Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

Presto in Lombardia lo psicologo di base: la mozione approvata in consiglio regionale

Niccolò Carretta, consigliere di Azione e padre del provvedimento, esulta sui social: «Una figura di fiducia a disposizione di ogni lombardo»

«È fatta! Lo psicologo di base ci sarà anche in Lombardia». Lo ha annunciato con un post Instagram Niccolò Carretta, consigliere regionale in Lombardia e esponente di Azione. La mozione, presentata dallo stesso Carretta, è stata discussa oggi, 18 gennaio, in consiglio regionale. «C’è davvero tanta felicità e tanto orgoglio – ha commentato il consigliere bergamasco -. I dati sulla salute mentale della popolazione parlano chiaro: la pandemia Covid, il lockdown, la scarsa socialità e la paura in questi due anni hanno inciso in maniera decisiva sulla psiche di tutti noi». Dalla bocciatura del bonus psicologo, infatti, sono diverse le regioni che si sono mobilitate per facilitare l’accesso alle cure per la salute mentale. La Campania ha fatto da apripista, introducendo un servizio di psicologia di base presso i distretti sanitari delle Asl. «Presto ogni lombardo avrà a disposizione una figura territoriale di fiducia, accessibile, quotidiana e soprattutto gratuita di supporto psicologico», si legge nel post. Ora la palla passa alla giunta regionale, che dovrà stabilire le modalità e le regole per attuare il provvedimento del consiglio. L’aula ha infatti approvato le linee guida generali del servizio, prevedendo l’istituzione della figura dello psicologo di base all’interno delle case della Comunità. «Confido – ha concluso Carretta – in una rapida messa a terra del progetto e in un ampio e serio coinvolgimento dell’Ordine degli Psicologi lombardi».


View this post on Instagram

A post shared by Niccolò Carretta (@niccolocarretta)


Leggi anche: