Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

Gli psichiatri promuovono Sanremo: «È stato un antidoto contro la depressione da Covid»

Per i presidenti della Società italiana di psichiatria, il Festival ha riportato leggerezza tra le persone dopo due anni di pandemia: «Come una seduta attiva di psicoterapia»

Il Festival di Sanremo è stato un antidoto contro la depressione e l’ansia generate dalla pandemia da Covid-19. È questa la lettura dei co-presidenti della Società italiana di psichiatria (Sip), Massimo Di Giannantonio ed Enrico Zanalda, che hanno commentato dal loro punto di vista l’evento musicale più seguito in Italia, conclusosi ieri sera, 5 febbraio. In una nota diffusa oggi, Zanalda e Di Giannantonio hanno detto: «Sanremo è stata come una seduta attiva di psicoterapia, con gli italiani rimasti a casa incollati alla tv in una sorta di mini-lockdown benefico per la sfera psichica». Una condizione che si è dimostrata in misura maggiore rispetto alle altre edizioni, perché il Paese aveva più bisogno di «leggerezza» dopo due anni di Coronavirus: «Il festival ha rappresentato quest’anno una pausa di leggerezza che può accompagnare gli italiani a uscire dalla palude di disagio psichico provocato dalla pandemia, stimolando la voglia di rinascita e di riprendersi da ansia e depressione dopo due anni che hanno messo a dura prova la salute mentale del Paese».


Questo Festival, condotto per la terza volta da Amadeus, è stato anche «un’occasione per stare insieme e condividere emozioni e sentimenti e ha incarnato quel bisogno di fuga e di “libera uscita” dal Covid, come per una partita della nazionale ai Mondiali». A contribuire alla portata benefica delle cinque serate ci sono stati anche i temi presentati sul palco: dai temi sociali all’unione di diverse generazioni e generi «che il virus ha spesso contrapposto». Per i due esperti, il Festival «ha coniugato famiglia e amore alla fluidità di genere, sullo sfondo di una riflessione su temi sociali profondi, come il razzismo e l’emigrazione, sottolineando il valore della diversità».


Immagine di copertina: ANSA/ETTORE FERRARI

Speciale Sanremo 2022

I testi delle canzoni

Achille LauroDomenica | Aka 7evenPerfetta così | Ana MenaDuecentomila ore | Dargen D’AmicoDove si balla | Ditonellapiaga con RettoreChimica | ElisaO forse sei tu | EmmaOgni volta è così | Fabrizio MoroSei tu | Gianni MorandiApri le tue porte | Giovanni TruppiTuo padre, mia madre, Lucia | Giusi FerreriMiele | Highsnob e HuAbbi cura di te | IramaOvunque sarai | Iva ZanicchiVoglio amarti | La rappresentante di ListaCiao ciao | Le VibrazioniTantissimo | Mahmood e BlancoBrividi | Massimo RanieriLettera al di là del mare | Matteo RomanoVirale | Michele BraviInverno dei fiori | NoemiTi amo non lo so dire | RkomiInsuperabile | SangiovanniFarfalle | TananaiSesso occasionale | YumanOra e qui

Leggi anche: