Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

Sanremo 2022, Michele Bravi – «Inverno dei fiori»

Il vincitore di X-Factor nel 2013, torna all’Ariston dopo il quarto posto del 2017 con «Il diario degli errori»

A nove anni dal successo a XFactor, Michele Bravi prova a lasciare il segno anche a Sanremo. Il cantante, che nel 2013 trionfò al talent show con il brano La vita e la felicità, partecipa alla 72esima edizione del Festival con Inverno dei fiori. Quella di quest’anno è la seconda partecipazione da concorrente al Festival di Sanremo dopo quella del 2017 con il brano Il diario degli errori. Allora si piazzò al quarto posto. Subito dopo la sua partecipazione al Festival di quell’anno, l’artista pubblicò l’album Anime di carta. Nel 2018 torna due volte all’Ariston, prima come ospite duettando con Annalisa e poi nel programma Sanremo Young. Nel maggio dello stesso anno ottenne un grande successo con Nero Bali, cantato in coppia con Elodie. Bravi incise il suo primo album nel 2014, A piccoli passi. Al suo interno, testi scritti da Giorgia, Luca Carboni, Tiziano Ferro, Daniele Magro, Piero Romitelli, Emilio Munda e Federico Zampaglione.


Il testo di Inverno dei fiori di Michele Bravi

A volte il silenzio brucia come una ferita
Il cuore perde un colpo non respira sotto il peso della vita
Altre volte la tua voce è come un fiume in piena
E si fa largo nel mio mare come fa una vela
Ti nascondi nei miei occhi
Ma ti lascio andare via quando piango
Ogni volta tu ritorni come l’aria nei polmoni e ti canto
E so quanto fa bene
È da tanto che non mi succede nient’altro che avere la paura di perderti da un momento all’altro
Ma nell’ipotesi e nel dubbio di aver disimparato tutto
E nell’ipotesi e nel dubbio che io mi sia perso
Che abbia lasciato distrattamente indietro un pezzo
Tu insegnami come si fa ad imparare la felicità
Per dimostrarti che se fossimo dei suoni, sarebbero canzoni
E se fossimo stagioni, verrebbe l’inverno
L’inverno dei fiori
Insegnami come si fa
A non aspettarsi niente a parte quello che si ha
A bastarsi sempre
Uscire quando piove e poi entrare dentro un cinema
Anche se siamo solo noi
Anche se il film è già a metà
Ma nell’ipotesi e nel dubbio di aver disintegrato tutto
E nell’ipotesi e nel dubbio che io mi sia perso
Fioriamo adesso, prima del tempo
Anche se è inverno
Tu insegnami come si fa ad imparare la felicità
Per dimostrarti che se fossimo dei suoni, sarebbero canzoni
E se fossimo stagioni, verrebbe l’inverno
L’inverno dei fiori
Tu insegnami come si fa ad imparare la felicità
Per dimostrarti che se fossimo dei suoni, sarebbero canzoni
E se fossimo stagioni, verrebbe l’inverno
L’inverno dei fiori


Speciale Sanremo 2022

I testi delle canzoni

Achille LauroDomenica | Aka 7evenPerfetta così | Ana MenaDuecentomila ore | Dargen D’AmicoDove si balla | Ditonellapiaga con RettoreChimica | ElisaO forse sei tu | EmmaOgni volta è così | Fabrizio MoroSei tu | Gianni MorandiApri le tue porte | Giovanni TruppiTuo padre, mia madre, Lucia | Giusi FerreriMiele | Highsnob e HuAbbi cura di te | IramaOvunque sarai | Iva ZanicchiVoglio amarti | La rappresentante di ListaCiao ciao | Le VibrazioniTantissimo | Mahmood e BlancoBrividi | Massimo RanieriLettera al di là del mare | Matteo RomanoVirale | NoemiTi amo non lo so dire | RkomiInsuperabile | SangiovanniFarfalle | TananaiSesso occasionale | YumanOra e qui

Leggi anche: