Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

Basket, il primo caso di un giocatore No vax: Cantù risolve il contratto con Robert Johnson

L’americano viaggiava a una media di oltre 19 punti a partita in A2. Nella massima serie le regole sono diverse

La Pallacanestro Cantù ha risolto il contratto con Robert Johnson. Il giocatore che non aveva voluto vaccinarsi dal 10 gennaio non poteva allenarsi con i suoi compagni e giocare le partite in campionato per le nuove norme sul Green pass. L’americano viaggiava a oltre 19 punti di media in A2: si accaserà in Polonia, nel Legia Kosz. Dopo la guardia, il prossimo giocatore No vax a salutare l’Italia potrebbe essere l’esterno di Forlì Kenny Hayes. In A1 infatti valgono invece le regole degli sportivi professionisti. E quindi ad oggi basta il Green pass base per scendere in campo: un tampone 48 ore prima e si gioca. Ma per Johnson, spiega oggi La Stampa, non sono state ammesse deroghe: «Per tre settimane l’abbiamo messo di fronte alla realtà dei fatti e soprattutto gli abbiamo fatto presente che su di lui avevamo fatto un grosso investimento economico, spendendo la cifra più alta della mia gestione – spiega al quotidiano il presidente Roberto Allievi -. Per non parlare del rispetto dovuto ai tifosi e ai compagni. Robert però è stato irremovibile».


Leggi anche: