Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

Morto un 18enne all’ultimo giorno di stage: ucciso da una trave d’acciaio durante l’alternanza scuola-lavoro

Il ragazzo stava lavorando in un’azienda meccanica in provincia di Udine

Era al suo ultimo giorno di stage lo studente di 18 anni morto in un incidente avvenuto nel pomeriggio di oggi, 21 gennaio, in un’azienda di Lauzacco, in provincia di Udine. Il ragazzo stava partecipando a un progetto di Alternanza scuola-lavoro in un’azienda meccanica. Mentre erano in corso dei lavori di carpenteria metallica nell’azienda, una putrella è caduta addosso al 18enne e lo ha ucciso. Nel frattempo proseguono le indagini in corso da parte dei Carabinieri di Palmanova e degli ispettori dell’Azienda sanitaria. Sull’incidente è intervenuto il ministro dell’Istruzione, Patrizio Bianchi che, dopo aver espresso il proprio cordoglio e la propria vicinanza alla famiglia del giovane, ha dichiarato: «Dobbiamo mettere tutto il nostro impegno, come istituzioni, a lavorare con più forza perché episodi come questo non si ripetano più». Bianchi ha poi aggiunto: «»La morte di un ragazzo di 18 anni durante una esperienza di stage provoca profondo dolore: incidenti come questo sono inaccettabili, come inaccettabile è ogni morte sul lavoro: il tirocinio deve essere una esperienza di vita».


Leggi anche: