Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

I Maneskin al Saturday Night Live: il filmato di «I wanna be your Slave» – Il video

La band ha catalizzato l’attenzione e si è guadagnata le riprese sulla stampa nazionale

Loro non volevano solo il Jimmy Fallon Show e il programma di Ellen DeGeneres. Volevano arrivare al Saturday Night Live. E se lo sono presi, con prepotenza, come tutti i successi di questo ultimo anno. I Maneskin hanno fatto breccia nel cuore del programma satirico più famoso degli Stati Uniti e si sono esibiti sabato sera, 22 gennaio, sul palco, cantando I wanna be your slave e Beggin’. La partecipazione al programma non è cosa da poco: quello è una specie di tempio. Un angolo di mondo televisivo che ha fatto la storia dello spettacolo. Dalle esibizioni degli Abba, a quelle di David Grohl, batterista dei Nirvana. Lì avevano prestato il loro volto e il loro talento John Belushi e Dan Aykroyd: poco dopo nacquero The Blues Brothers. Più recentemente lo show aveva acceso l’interesse degli americani con l’irresistibile imitazione di Donald Trump, fatta dall’attore Alec Bladwin. Una satira che gli era costata l’irritazione dell’ex presidente Usa. La band ha catalizzato l’attenzione e si è guadagnata le riprese sulla stampa nazionale, dal New York Times a People. Loro scherzano, e sul profilo Instagram e pubblicano uno scatto con la scritta: «Comici a tempo pieno, servizio part-time di pulizia rock al Saturday Night Live».


Visualizza questo post su Instagram

Un post condiviso da Måneskin (@maneskinofficial)


Leggi anche: