Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

Ucraina, gli Usa avvertono la Russia: «Stop al Nord Stream 2 in caso di invasione»

La Germania: «Prepareremo sanzioni che includono il gasdotto». Medvedev, vice presidente del Consiglio di sicurezza nazionale russo: «Berlino non può tirarsi indietro»

Un’invasione della Russia in Ucraina potrebbe portare allo stop del gasdotto Nord Stream 2. A dirlo è il portavoce del dipartimento di Stato Usa, Ned Price, intervenendo sulle tensioni crescenti tra Mosca e Kiev: «Voglio essere molto chiaro: se la Russia invade l’Ucraina in un modo o in un altro, il gasdotto Nord Stream 2 non andrà avanti. Lavoreremo con la Germania perché succeda». La stessa ministra degli Esteri tedesca Annalena Baerbock ha chiarito che, in caso di aggressione, la Russia va incontro a «conseguenze gravi, prepareremo un pacchetto di sanzioni forti» che includono «anche Nord Stream 2». Il 7 febbraio, ci sarà un incontro tra il presidente statunitense Joe Biden e il cancelliere tedesco Olaf Scholz per parlare della crisi ucraina e degli «sforzi comuni per impedire una ulteriore aggressione russa».Da parte sua, Dmitry Medvedev, ex presidente russo e attualmente vice presidente del Consiglio di sicurezza nazionale, si è detto certo che Berlino non rinuncerà al gasdotto, che corre dalla Russia alla Germania: «Sono sicuro al cento per cento che il Nord Stream 2 verrà messo in funzione, semplicemente perché i miracoli non avvengono e se c’è un’esigenza economica, deve essere affrontata».


Leggi anche: