Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

M5s, lo scontro Conte-Di Maio al centro della riunione dei senatori: «Si confrontino in assemblea, non in streaming»

In serata si è tenuto un incontro a Palazzo Madama, dopo le tensioni dei giorni scorsi tra l’ex premier e il ministro

Nessun processo davanti agli iscritti del M5s ma un confronto in un assemblea congiunta di deputati e senatori. Nella guerra fra Giuseppe Conte e Luigi Di Maio intervengono in tarda serata i senatori grillini. Al termine di una riunione a Palazzo Madama filtra questa proposta: il luogo del chiarimento fra l’ex premier e il ministro degli esteri dovrà essere l’assemblea dei parlamentari e non, come vuole Conte, un evento in streaming aperto a tutti gli iscritti del Movimento. La differenza è sostanziale. L’ex premier punterebbe a sfruttare la base grillina per delegittimare Di Maio. Al contrario, il ministro non ha intenzione di finire sotto processo della rete. Dettaglio non da poco: i senatori che hanno proposto l’assemblea congiunta sono Primo De Nicola e Vincenzo Presutto, gli stessi che, forse spinti da Di Maio, lanciarono per primi la candidatura di Sergio Mattarella. Con loro anche Sergio Vaccaro, Daniela Donno, Sergio Piglia, Daniele Pesco.


Leggi anche: