Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

Renzi sfotte Conte su Twitter: «Lo statuto M5s? Chiaro come i suoi Dpcm»

I due leader si punzecchiano sull’ordinanza del tribunale di Napoli. E l’ex avvocato del popolo ribadisce l’alleanza con il Pd

Il senatore di Italia Viva Matteo Renzi sfotte Giuseppe Conte per l’ordinanza del tribunale di Napoli che ha bocciato la procedura di approvazione dello statuto M5s. Su Twitter Renzi scrive: «Il professor Conte ha scritto lo Statuto dei Cinque Stelle con la stessa chiarezza con cui scriveva i DPCM: il risultato è l’esplosione del Movimento. E questa volta non c’è stato nemmeno bisogno di combatterli: hanno fatto tutto da soli». E chiude con l’hashtag #StelleCadenti. Ieri lo stesso Conte aveva chiamato in causa Renzi durante Otto e Mezzo: «Rispetto i tormenti del giovane Renzi, non so quale prospettiva politica si darà, se starà a destra o starà a sinistra… L’Asse gialloverde? Una sciocchezza, in vari momenti abbiamo pubblicamente detto di volerci confrontare con l’opposizione, quindi è ovvio che poi ci fossero questi incontri, in accordo con Letta e Speranza». L’ex avvocato del popolo ha ribadito la necessità dell’alleanza con il Pd: «Certo che mi fido di Enrico Letta ma il dialogo con il PD è un dialogo nel segno della chiarezza e della reciproca autonomia».


Leggi anche: