Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

Tragedia al largo del Canada, affonda un peschereccio spagnolo: «Ci sono molti morti»

A bordo c’erano 24 marinai: al momento solo 3 sono stati tratti in salvo

Un peschereccio spagnolo è affondato oggi, 15 febbraio, al largo di Terranova, in Canada. L’imbarcazione Villa de Pitanxo, di proprietà dell’armatore galiziano Manuel Nores, trasportava 24 marinai, di cui 12 spagnoli, due ghanesi e 10 peruviani. Nelle prime cronache del naufragio si parlava di quattro vittime, al momento invece sono salite a sette. A comunicarlo all’agenzia France Presse è stato Brian Owes, capo del Joint Rescue Coordination canadese: «Fino ad ora abbiamo recuperato sette cadaveri e tre sopravvissuti». Gli altri marinai risultano dispersi. La vice-delegata del governo in Galizia, regione d’origine di diversi dei marinai coinvolti nel naufragio, aveva spiegato in precedenza a media iberici che due scialuppe del peschereccio erano state trovate vuote.


Continua a leggere su Open


Leggi anche: