Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

No! Bolsonaro non ha snobbato Trudeau

La stretta di mano c’è stata, ma il primo a richiederla era stato un altro primo ministro

La pagina Facebook “Verità e Libertà di Parola” ha condiviso un video dove il presidente brasiliano Bolsonaro rifiuterebbe la stretta di mano del suo omologo canadese Trudeau. Il video è editato per accentuare tale impressione, ma anche senza modifiche la stessa porzione di filmato è circolata molto sul web e con essa l’impressione che Bolsonaro abbia intenzionalmente snobbato Trudeau.

Per chi ha fretta

  • Il video non è recente, ma risale al 2019 e riguarda il G20 tenuto a Osaka, in Giappone.
  • Trudeau non è stato snobbato, stava chiamando l’attenzione di Bolsonaro verso il primo ministro australiano.
  • L’apparente stato di disagio di Trudeau poteva essere dovuto a tensioni allora irrisolte con Xi Jinping, seduto alla sua destra.

Analisi

Ecco il testo del post Facebook: «Il Primo Ministro del Canada prova a dare la mano per salutare il presidente Jair Bolsonaro del Brasile ma lui si gira evitandolo… Ci sarà un motivo particolare?».

Nel filmato editato si vede Bolsonaro che viene “vestito” con degli abiti che ricordano i camionisti canadesi che in questo periodo contestano le misure anti Covid-19.

Il contesto

Nel video si possono notare i segnaposti, che suggeriscono la presenza dei due in qualità di rappresentanti dei loro Paesi durante un evento internazionale, un’informazione omessa nei post del video diffuso online.

Una semplice ricerca su Google “Trudeau, Bolsonaro, Xi Jinping” lascia intendere che tale conferenza sia un incontro dei G20. Un’ulteriore ricerca su Google “Justin Trudeau g20 handshake” offre come primo risultato un video intitolato ‘Malaise palpable entre Trudeau et Xi au G20’, titolo che fa leva sull’apparente stato di disagio mostrato dal presidente canadese. Il video in questione è stato pubblicato il 28 giugno 2019, data che coincide con il primo giorno di congressi del G20 di Osaka. Altro elemento notevole è il logo dell’emittente Radio-Canada Info in alto a destra, che corrisponde a quello del video caricato da “Verità e Libertà di Parola“.

La parte tagliata del video

Visionando attentamente il filmato originale, il presidente canadese stringe effettivamente la mano a Bolsonaro, parte che il video di “Verità e Libertà di Parola” non mostra, di fatto modificandone il contesto.

e poi si volta e stringe la mano anche a lui

Già all’epoca il video tagliato venne diffuso per sostenere che Bolsonaro avesse snobbato Trudeau, la stessa Global News aveva poi diffuso il video completo per togliere ogni dubbio: «Editor’s note: The video in this story has been updated for additional context to include a shot of Brazil’s Jair Bolsonaro shaking Prime Minister Justin Trudeau’s hand».

La stretta di mano al primo ministro australiano

Prima di stringere la mano al presidente brasiliano, infatti, Trudeau attira la sua attenzione per fargli notare che qualcosa alla sinistra di entrambi che nel video non è inquadrata. Quando però la telecamera celermente si sposta per riprendere l’intera scena, si può notare che Bolsonaro stringe la mano di qualcun altro seduto allo stesso tavolo, che aspettava il leader brasiliano a braccio già teso. Alla luce di tale contesto diventa facile immaginare come Trudeau potesse aver richiamato l’attenzione di Bolsonaro verso questa prima stretta di mano. A conferma di tutto ciò, dopo aver stretto la mano alla sua sinistra, il presidente brasiliano si rivolge nuovamente verso Trudeau, e la stringe anche a lui. 

Bolsonaro si accorge della stretta di mano grazie a Trudeau…

Dal video pubblicato nella pagina Facebook dal canadese Global News, alla sinistra di Bolsonaro era seduto il primo ministro australiano Scott Morrison.

In un video pubblicato dal canale Youtube di Ruptly, si comprende maggiormente il contesto dell’episodio. A partire dal minuto 2:57:33 i rappresentanti dei Paesi del G20 venivano invitati a girarsi verso le bandiere farsi scattare alcune foto dai fotografi presenti in sala.

Grazie al video pubblicato da Ruptly, notiamo che Trudeau era già girato verso i fotografi e nel notare il primo ministro australiano rivolgersi a Bolsonaro, chiama l’attenzione di quest’ultimo che stringerà la mano ad entrambi.

L’empasse diplomatico tra Canada e Cina

L’impressione che Trudeau sia stato ignorato da Bolsonaro, oltre che dal contesto mancante, è coadiuvata dall’apparente stato di disagio vissuto dal politico canadese. Questo può essere spiegato dal fatto che quello di allora fosse il primo incontro di Trudeau e Xi Jinping dopo che “i due Michael”, Kovrig e Spavor erano stati arbitrariamente detenuti dalle autorità cinesi, a loro volta arrestati dopo che la CFO di Huawei Meng Wanzhou era stata fermata all’aeroporto di Vancouver per poi essere estradata negli USA in pochi giorni prima di quello stesso dicembre 2018. A conferma di ciò, i due Michael sono stati liberati dalla Cina poche ore dopo che gli USA avevano annunciato la scarcerazione di Wanzhou a settembre 2021.

Conclusioni

Il video diffuso online non risulta completo, facendo intendere che Bolsonaro abbia ignorato Trudeau. Di fatto, entrambi si sono stretti calorosamente la mano, ma il canadese aveva inizialmente richiamato l’attenzione per segnalare la richiesta del primo ministro australiano Morrison che era appena giunto nel suo posto a sedere.

Questo articolo contribuisce a un progetto di Facebook per combattere le notizie false e la disinformazione nelle sue piattaforme social. Leggi qui per maggiori informazioni sulla nostra partnership con Facebook.

Leggi anche: