Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

Zelensky: «Inflitte alla Russia le più grandi perdite da decenni. Mosca liberi subito il sindaco di Melitopol» – Il video

Il presidente ucraino si è rivolto alla nazione, spiegando che Kiev è al lavoro per accelerare il processo di adesione alla Ue

Volodymyr Zelensky ha chiesto al cancelliere tedesco Olaf Scholz e al presidente francese Emmanuel Macron che facciano pressioni sulla Russia per il rilascio del sindaco di Melitopol. A dirlo è lo stesso presidente ucraino, in un discorso alla nazione. Il sindaco di Melitopol, Ivan Fedorov, è stato rapito ieri: nella città occupata dai russi i cittadini sono scesi in piazza per chiedere la sua liberazione. Nel suo discorso, Zelensky ha anche detto che la Russia sta inviando nuove forze in Ucraina dopo aver subito quelle che il presidente ha descritto come le «più grandi perdite di Mosca in decenni». Zelensky ha poi invitato Mosca a rispettare il cessate il fuoco per consentire l’evacuazione dalla città di Mariupol, assediata dalle forze russe. Infine, il presidente ucraino ha detto che Kiev sta lavorando con la Commissione europea per accelerare il processo di adesione all’Ue.


Leggi anche: