Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

I talebani tradiscono la promessa sulle scuole, restano chiuse per le ragazze: le studentesse in lacrime ai cancelli – Il video

Le riaperture riguardano solo le scuole elementari, ma per tutte le altre studentesse la decisione è stata rinviata perché mancherebbero le divise

In Afghanistan oggi 23 marzo avrebbero dovuto riaprire tutte le scuole sia maschili che femminili e di ogni ordine e grado dopo quasi 190 giorni. Ma dopo l’annuncio della vigilia del governo talebano, il Ministero dell’Istruzione ha deciso di rinviare le riaperture con una giustificazione che sa di pretesto: non sarebbero ancora state progettate le uniformi scolastiche compatibili con le indicazioni della Sharia. Il ministero ha garantito che la riapertura delle scuole femminili ci sarà, ma stavolta non c’è alcuna data. Il divieto era tornato con la presa del potere dei talebani nel Paese ad agosto 2021 e il tema è sempre stato al centro del dibattito nella comunità internazionale, considerato anche che in gran parte dei distretti controllati dai talebani non esisteva alcuna scuola femminile funzionante. Oggi i giornali locali hanno diffuso immagini di giovani studentesse di Kabul che piangono dopo che gli è stato impedito di entrare nelle scuole.


Leggi anche: