Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

Scattano le nuovi sanzioni Ue contro la Russia: nella black list le figlie di Putin e il direttore della Tass

Nell’elenco di personalità russe colpite dalle nuove sanzioni ci sono diversi direttori dei media considerati organici al Cremlino

Le nuove sanzioni decise dall’Unione europea per colpire la Russia sono entrate in vigore. Con la pubblicazione in Gazzetta ufficiale, questo è il quinto pacchetto di sanzioni che diventa effettivo. Nella black list entrano 217 persone legate alla Russia, tra queste ci sono anche le figlie di Vladimir Putin e l’oligarca Oleg Deripaska, a capo del colosso della Metallurgia Rusal. Fino a questo momento le due figlie di Putin, Katerina Tikhonova e Maria Vorontsova, erano riuscite a fuggire delle sanzioni imposte dopo l’invasione dell’Ucraina. Non si conosce molto delle due donne, figlie del matrimonio tra il presidente della Federazione russa e Lyudmila Shkrebneva. Entrambe hanno deciso di cambiare cognome per proteggere la loro privacy ed entrambe avrebbero fatto carriera nel mondo scientifico. Katerina Tikhonova è una matematica che ha occupato diversi incarichi nel mondo accademico, soprattutto in Russia. Maria Vorontsova invece è un medico genetista e si è specializzata soprattutto in malattie infantili. Katerina Tikhonova si sarebbe sposata con l’oligarca russo Kirill Shamalov mentre Maria Vorontsova con il manager olandese Jorrit Faassen. Il lungo elenco di personalità russe colpite dalle nuove sanzioni europee comprende anche i direttori dei media considerati organici al Cremlino. Tra questi c’è il direttore dell’agenzia di stampa Tass, Sergei Mikhailov, quello della Komsomolskaya Pravda, Vladimir Sungorkin e il direttore della Vgtrk, la radiotelevisione statale russa, Oleg Dodrodeev.


Leggi anche: