Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

Kiev, cos’è la statuetta del gallo regalata a Johnson e perché è diventata un simbolo della resistenza ucraina – Foto e video

La statuetta in ceramica è diventata un simbolo contro l’occupazione russa dopo la diffusione di una foto sul web

Non solo Z. Sono tanti i simboli e gli oggetti che stanno diventando protagonisti di questa guerra. L’ultimo è un gallo in ceramica, diventato uno dei simboli della resistenza ucraina, tanto che una donna ha deciso di donarne uno al presidente ucraino Volodymyr Zelensky e uno al premier britannico Boris Johnson durante la visita a Kiev di ieri, 9 aprile. Quando la signora si è avvicinata, Johnson le ha detto: «Vengo da Londra», e lei ha risposto sorridendo: «Lo so, io vengo da Kharkiv».


Fonte: Twitter

La diffusione di questo simbolo nasce dopo una foto diventata virale su web: una caraffa in ceramica a forma di gallo rimasta intatta sopra il mobile di una cucina di una casa distrutta dai bombardamenti di Borodianka, città a nord-ovest di Kiev. Successivamente, si è scoperto che il gallo in questione era stato progettato per la prima volta dallo scultore ucraino Prokop Bidasiuk, classe 1895, che ha esposto le proprie opere al National Museum of Folk Applied Arts di Kiev.


Fonte: Twitter
Fonte: Twitter

Leggi anche: