Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

Vicenza, chiedevano fino a 100 mila euro per difendere un minorenne dai bulli: tre ragazzi a processo per circonvenzione di incapace

I tre giovani all’epoca dei fatti avevano 19, 21 e 25 anni, mentre la vittima ne aveva 17

La procura di Vicenza sta indagando su tre giovani ragazzini che due anni fa avrebbero ottenuto diverse migliaia di euro da un minorenne che aveva chiesto la loro protezione. Il 17enne in questione era vittima di bullismo, a quanto si apprende, avrebbe chiesto ai ragazzi di essere scortato nei suoi spostamenti, sia a piedi che in macchina. Secondo i magistrati, passava ingenti somme di denaro: i tre giovani avrebbero chiesto dai 20 mila ai 100 mila euro. Secondo quanto riporta Il Corriere del Veneto, si tratta di uno studente vicentino, mentre i tre ragazzi sono bassanesi. Questi ultimi all’epoca dei fatti avevano rispettivamente 19, 21 e 25 anni. A denunciare il fatto sono stati i genitori del minore che, appena si sono accorti della mancanza di denaro, hanno chiamato i carabinieri. I tre giovani sono stati rinviati a giudizio e andranno a processo nei prossimi mesi con l’accusa di circonvenzione di incapace in concorso: i ragazzi avrebbero infatti approfittato della fragilità del minore per farsi consegnare ingenti somme di denaro. Il 17enne potrebbe costituirsi parte civile nel processo e chiedere un risarcimento. Gli accusati, al momento, hanno contestato l’accusa.


Leggi anche: