Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

Alta tensione dopo la nomina di Stefania Craxi, Casini: «Lei promossa, maggioranza bocciatissima»

I complimenti “politici” di Salvini alla figlia di Bettino e gli sfottò a Conte e al M5s

Lo schiaffo al Movimento 5 Stelle in Senato si è consumato. Come presidente della Commissione Esteri è stata infatti eletta Stefania Craxi di Forza Italia. Il posto di Vito Petrocelli, nel frattempo cacciato dai grillini, non va quindi a un esponente del Movimento 5 Stelle. E questo fa dire a Pierferdinando Casini che si tratta di una sconfitta per l’intera maggioranza.


Il senatore Pd Andrea Marcucci sposa la tesi di Casini. Mentre il deputato Giovanni Vianello dice che si tratta di una sconfitta per il leader grillino Giuseppe Conte.


Più politico invece il commento di Matteo Salvini: «Felice che sia tu a guidare la Commissione Esteri nel nome dell’equilibrio, del buonsenso e della Pace».

Antonio Tajani, coordinatore del partito di Craxi, si limita agli auguri: «Congratulazioni a Stefania Craxi eletta Presidente della Commissione Affari esteri del Senato. Un ruolo molto importante e delicato, soprattutto in questa fase storica. Persona autorevole e competente saprà svolgere al meglio il suo lavoro. Auguri!». Infine, arrivano i complimenti sarcastici del fratello di Stefania, Bobo: «Una X sostituisce un’indecente Z». Un riferimento al tweet di Petrocelli che ha scatenato le reazioni fino alle dimissioni.

Leggi anche: