Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

Qatar 2022, chi sono le tre donne che per la prima volta arbitreranno i Mondiali di calcio

Si tratta della francese Frappart, della giapponese Yamashita e della ruandese Mukansanga

Ai mondiali di calcio di Qatar 2022 arbitreranno per la prima volta tre donne. Tra i 36 direttori di gara ci sarà la 38enne francese Stephanie Frappart che ha già arbitrato un match di Ligue 1 nel suo Paese e ha poi diretto la finale del Mondiale femminile negli Stati Uniti. Ha diretto anche la Supercoppa europea tra Liverpool e Chelsea. Nel 2020 ha arbitrato una partita di Champions League, Juventus-Dynamo Kyiv, e i match di qualificazione ai Mondiali Olanda-Lettonia e Lituania -Irlanda del Nord. La seconda direttrice di gara è la 36enne giapponese Yoshimi Yamashita, che ha già arbitrato in J League e nella Champions League d’Asia maschili alle Olimpiadi di Tokyo. E poi c’è Salima Mukansanga, 33 anni e originaria del Ruanda. A gennaio di quest’anno è stata la prima donna ad arbitrare un match della Coppa d’Africa maschile.


«Auspichiamo a normalizzare il fenomeno»

«Siamo molto felici di essere stati in grado di chiamare delle donne, per la prima volta nella storia di una Coppa del Mondo. Si conclude così un lungo processo iniziato diversi anni fa con l’impiego di arbitri donna nei tornei junior e senior maschili della Fifa», ha dichiarato il presidente della Commissione Arbitri della Fifa Pierluigi Collina. L’ex arbitro ha poi specificato che la scelta è stata fatta per ragioni di qualità e non di genere e ha auspicato che nel futuro si normalizzi questo tipo di selezione. Per Qatar 2022 sono state selezionate anche tre assistenti di linea. A rappresentare l’Italia ci saranno invece Daniele Orsato, tra gli arbitri, Ciro Carbone e Alessandro Giallatini, tra gli assistenti, e Massimiliano Irrati e Paolo Valeri, nella squadra addetta al Var.


Leggi anche: