Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

Twitter, gli investitori fanno causa a Musk: «Ha manipolato il mercato»

Il miliardario statunitense avrebbe dovuto comunicare le sue quote entro il 24 marzo, ma lo ha segnalato solo il 14 aprile

Diversi investitori di Twitter hanno fatto causa a Elon Musk per aver ritardato la comunicazione alla Securities and Exchange Commission (Sec) sull’aumento delle sue quote. Gli investitori attaccano il Ceo di Tesla perché il ritardo gli avrebbe permesso di risparmiare 156 milioni di dollari. «Ritardando la comunicazione, Musk ha manipolato il mercato e acquistato titoli Twitter a un prezzo artificialmente basso», recita l’azione legale degli investitori. Le indagini erano già state avviate dalla Commissione nazionale per le società e la Borsa (Consob), l’ente che si occupa di tutelare gli investitori. Le norme prevedono una comunicazione pubblica tempestiva (entro dieci giorni) da parte degli investitori se vengono superate il 5 per cento delle quote detenute in una società. Elon Musk avrebbe dovuto effettuare la comunicazione di avere il 9,2 per centro delle quote entro il 24 marzo, ma lo ha segnalato solo il 14 aprile.


Leggi anche: