Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

No! Il Ceo di Pfizer non vuole ridurre la popolazione mondiale del 50% entro il 2023 – Il video

I teorici del complotto stanno condividendo un video modificato ad arte per confermare l’idea che i potenti del mondo vogliono sterminare metà della popolazione mondiale

Circola un breve video dell’intervento di Albert Bourla, Ceo di Pfizer, tenuto durante il recente World Economic Forum a Davos, utilizzato dai teorici del complotto per sostenere l’esistenza di un piano dei “Poteri forti” per ridurre la popolazione mondiale del 50% entro il 2023. La clip, in realtà, è stata modificata ad arte per diffondere una falsa dichiarazione al Ceo di Pfizer, il quale non dichiara alcun desiderio di voler sterminare mezzo mondo.

Per chi ha fretta

  • Nel video diffuso sui social, il Ceo di Pfizer sembra ammettere il desiderio di ridurre la popolazione mondiale del 50% entro il 2023.
  • Visionando il video originale, l’intervento di Bourla è più lungo di circa un secondo.
  • Il video è stato manipolato, ritagliando circa un secondo di intervento permettendo di creare la falsa dichiarazione.
  • Il Ceo di Pfizer intendeva che il desiderio fosse quello di ridurre del 50% la popolazione che non poteva permettersi i loro medicinali. Di fatto, il suo desiderio era quello di poterli fornire al maggior numero di persone.

Analisi

Il video è stato diffuso accompagnato da commenti come quello dell’utente Miguel: «Applausi quando dice che entro il 2023 dovranno aver dimezzato la popolazione mondiale! Davos, Bourla Ceo di Pfizer».

In un altro post viene proposto un virgolettato:

Questi sono criminali
“Quando nel 2019 ci siamo riuniti in California per definire il piano Pfizer dei futuri 5 anni, la priorità era di dimezzare la popolazione del 50%. Penso che oggi questo sogno si stia realizzando”
Questo è l’intervento di Burla al WEF

Un virgolettato simile circola anche via Twitter:

LE CONFESSIONI DI UN SERIAL KILLER…

Albert Bourla,CEO di Pfizer, da Davos: “Nel gennaio del 2019 in California confessammo il nostro sogno di ridurre la popolazione mondiale del 50% entro il 2023. Oggi credo che questo sogno possa divenire realtà…”

#Norimberga2

Oltre al video, circola anche un’immagine contenente il seguente testo:

Bourla, CEO di Pfizer, a Davod

“Quando ci riunimmo in California, nel gennaio del 2019, per stabilire il piano d’azione di Pfizer per i successivi 5 anni, uno dei nostri sogni era la riduzione della popolazione mondiale del 50% entro il 2023. Io credo che oggi, questo sogno, sia divenuto realtà.”

Applausi scroscianti.

Il video è stato modificato

Il video diffuso attraverso i social è breve. Se consideriamo il tempo fino al momento degli applausi, il discorso riportato di Bourla dura 27 secondi (00:00:27:10 circa). Considerando il video originale, pubblicato dal canale Youtube ufficiale del Workd Economic Forum, l’intervento dura quasi un secondo in più (00:00:28:15 circa), quanto basta per riscontrare qualche parola in più che riconduce al reale contesto:

Testo del video tagliato: «By 2023 we will reduce the number of people in the world by 50%»

Testo del video completo: «By 2023 we will reduce the number of people in the world that cannot afford our medicines by 50%»

Come possiamo notare, chi ha manipolato il video ha deliberatamente rimosso le parole «that cannot afford our medicines». Il Ceo di Pfizer non ha parlato di dimezzare la popolazione mondiale del 50%, ma di dimezzare il numero di coloro che non possono usufruire dei loro medicinali per essere curati.

Conclusioni

Il video diffuso sui social è stato modificato ad arte per creare una falsa dichiarazione del Ceo di Pfizer, alimentando le teorie del complotto già in passato attribuite, ad esempio, a Bill Gates (ne parliamo qui).

Ringraziamo @CuccPatty per la segnalazione.

Questo articolo contribuisce a un progetto di Facebook per combattere le notizie false e la disinformazione nelle sue piattaforme social. Leggi qui per maggiori informazioni sulla nostra partnership con Facebook.

Leggi anche: