Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

La retromarcia di De Leo: «Con Calcutta solo un diverbio, non volevo creare un caso»

Calcutta gli avrebbe dato un pugno in faccia. Ieri la denuncia del cantautore su Instagram, oggi la precisazione

«Non era mia intenzione creare un caso mediatico ed esporre Edoardo a interpretazioni senza replica. Ormai è noto a tutti che abbiamo avuto un diverbio che impulsivamente ho pubblicato qui. Non voglio parlare ulteriormente di questa cosa. Ci conosciamo da 10 anni, abbiamo fatto tanti concerti insieme, chiariremo privatamente l’accaduto. Mi dispiace che sia successo tutto questo». Queste le parole di Francesco De Leo, cantautore che ieri ha denunciato pubblicamente l’aggressione subita da Calcutta al festival MiAmi a Milano. Gli avrebbe tirato un pugno in faccia. La vicenda si sarebbe svolta davanti a diversi testimoni. Quello che più «mi fa incazzare – aveva scritto ieri De Leo – non è il pugno in faccia che ho ricevuto io… ma che una persona adulta e benestante abbia minacciato di mettere le mani addosso a una donna».


INSTAGRAM/DE LEO | L’ultima storia pubblicata su Instagram

Continua a leggere su Open


Leggi anche: