Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

Lazio, un Marcos Antonio per Sarri che lavora per riavere Mertens

Inizia a muoversi il mercato della Lazio che mette a segno il primo acquisto. Si lavora al nuovo numero 1, mentre come vice Immobile Sarri vorrebbe un altro Ciro

Dopo il rinnovo con la Lazio, ufficializzato in settimana, Sarri ha presentato la lista della spesa al ds Tare. Se non rivoluzionare, il calciomercato dei biancocelesti sarà una campagna di forte rafforzamento per regalare all’allenatore una squadra capace di competere anche per obiettivi più alti di un posto in Europa League. E in quest’ottica si inserisce l’acquisto dalla Shakhtar di Marcos Antonio, il nuovo regista che prenderà l’eredità di Lucas Leiva. Ampi margini di crescita, tecnica ed esperienza internazionale sono stati decisivi per far fare al ds Tare uno sforzo economico di quasi 10 milioni di euro. Manca solo l’ufficialità che arriverà a metà giugno dopo le visite mediche.


EPA/SERGEY DOLZHENKO | Il centrocampista brasiliano Marcos Antonio durante una conferenza stampa con la maglia dello Shakhtar Donetsk, Kiev, Ucraina, 5 agosto 2020.

Chiuso il capitolo regista, rimane aperto quello di vice Immobile. Il capocannoniere del campionato avrà bisogno nella prossima stagione di un’alternativa reale, un profilo che possa sostituirlo senza che l’attacco della Lazio soffra troppo. Per questo il primo nome della lista presentata da Sarri porta il nome di Dries Mertens, in uscita dal Napoli con cui difficilmente rinnoverà. La stima tra l’allenatore e l’attaccante belga è altissima, dopo gli anni d’oro insieme a Napoli. Ma c’è un problema: Mertens a Roma farebbe il vice Immobile, un ruolo che negli anni è stato complicato per molti attaccanti. In più l’attaccamento alla maglia del Napoli e alla città è fortissimo e un “tradimento” italiano lo sta facendo tentennare. Sarà comunque divorzio con Sarri che lo aspetterebbe a braccia aperte.


ANSA / CESARE ABBATE | L’attaccante belga Dries Mertens durante il match di Serie A Napoli – Salernitana allo stadio Diego Armando Maradona di Napoli, Italia, 23 gennaio 2022.

In difesa il nome forte è quello di Alessio Romagnoli, in uscita dal Milan e in trattativa da mesi con la Lazio. La distanza tra domanda e offerta ancora c’è. Il club biancoceleste è arrivato a offrire poco meno di 3 milioni di euro, cifra più bassa della richiesta iniziale, ma che alla fine potrebbe bastare per far firmare il difensore con la sua squadra del cuore. Ma anche qui, come per Mertens, c’è un problema che rallenta la trattativa. L’eventuale entrata di Romagnoli è strettamente collegata all’uscita di Acerbi, in rotta con la tifoseria biancoceleste e sulla lista dei partenti. Ad oggi però Tare non ha nulla di concreto in mano per il difensore azzurro. In porta si va verso la conferma di Reina come secondo. Per il posto da titolare la lotta è a due tra Vicario dell’Empoli e Carnesecchi dell’Atalanta, con il secondo più avanti nelle preferenze.

Continua a leggere su Open

Leggi anche: