Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

De Ligt dubbi sul futuro ma la Juventus lo vuole blindare

Il difensore bianconero parla di futuro dal ritiro della Nazionale. Dubbi sul rinnovo ma la Juventus vuole ripartire da lui

Come spesso capita le dichiarazioni dei calciatori in Nazionale fanno rumore. Perché si parla più liberamente, perché spesso gli argomenti trattano meno il campo e più gli scenari futuri con il proprio club. E le parole di Matthijs de Ligt dal ritiro dell’Olanda non sono state da meno: «Al momento sono in corso delle discussioni, quando arriverà il momento giusto, deciderò se rinnovare il contratto o se guardare altrove». Una posizione di attesa che non allarma la Juventus, ma mette in chiaro la voglia del difensore di tornare a lottare per gli obiettivi massimi. Che tradotto vuol dire scudetto e Champions League: «Ho sempre preso le decisioni in base al progetto sportivo e due quarti posti consecutivi non bastano. La Juventus è sempre un club che vuole e deve vincere. Personalmente questo è il mio anno migliore».


Ansa | Lo “stato maggiore” della Juventus: Pavel Nedved, Andrea Agnelli, Maurizio Arrivabene e Federico Cherubini

La Juventus e l’entourage del calciatore da circa un mese dialogano per il rinnovo di contratto. Incontri ce ne sono stati diversi – dove si è parlato anche di Pogba, con cui condivide l’agenzia – e l’ipotesi alla quale il club ragione è di un prolungamento fino al 2026, con adeguamento dell’ingaggio. Il giocatore chiede l’abbassamento della clausola rescissoria sotto i 100 milioni di euro (attualmente è 125) e preferirebbe il rinnovo di un solo anno – portando la nuova scadenza al 2025. La distanza tra le parti c’è su diversi aspetti: ingaggio, durata e clausola. Per questo le parole di de Ligt lasciano intendere come ci sia ancora da lavorare per trovare l’intesa. Quel «guardare altrove» mette paura ai tifosi bianconeri, che dopo Chiellini non vorrebbero perdere un altro leader difensivo e gioiello della squadra. Ma il monito è arrivato forte e chiaro alla Continassa, de Ligt vuole tornare a vincere. Ed è pronto a farlo con la Juventus fino al 2024 – la scadenza naturale del contratto in essere – ma per giurare amore eterno serve uno sforzo in più. Da parte di tutti, in un’estate di calciomercato e rinnovi di contratto.


Leggi anche: