Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

Juventus, la questione Cuadrado: tra ingaggio e calciomercato

I bianconeri vorrebbero spalmare su due anni i 5 milioni percepiti dal giocatore. E adesso il colombiano valuta l’addio.

Rivoluzione Juventus. Se in entrata i sogni sono Di Maria e Pogba – con il francese ad un passo dal ritorno a Torino – la questione cessioni e l’abbassamento del monte ingaggi continuano ad essere tematiche di stretta attualità del calciomercato bianconero. Dopo l’addio al club di Chiellini e aver perso a zero Dybala e Bernardeschi, Allegri rischia di salutare un altro un altro veterano dello spogliatoio. La permanenza di Juan Cuadrado infatti è tutt’altro che certa. Nonostante si siano verificate le condizioni per il rinnovo automatico del colombiano fino al 2023, lo stipendio da 5 milioni percepito dall’esterno rappresenta un problema per il club di Agnelli, che vuole capire insieme al giocatore la disponibilità a spalmare l’ingaggio su due anni a cifre più basse. Una soluzione che non è piaciuta all’entourage del ragazzo e che rischia di aprire un fronte estivo di calciomercato.


La risposta del colombiano

ANSA/ALESSANDRO DI MARCO | Juan Cuadrado esulta con il compagno di squadra Danilo dopo aver realizzato il gol del momentaneo 2-1 durante il match di Serie A Juventus – Inter, Allianz Stadium, Torino, Italia, 15 maggio 2021

Non si è fatta attendere la risposta di Cuadrado alle indiscrezioni uscite quest’oggi. Il colombiano attraverso i proprio social ha spiegato come attualmente non ci siano trattative aperte tra lui e la società, visto il contratto in essere fino al 2023. Ma la volontà della società c’è ed è stata espressa ai suoi agenti. Se ne parlerà insieme nelle prossime settimane. Senza arrivare al muro contro muro, ma cercando una soluzione che soddisfi entrambe le parti.


In Italia il trentaquattrenne è stato accostato a Roma e Inter, entrambe alla ricerca di rinforzi per la fascia destra. La pista che porta al club di Suning però sembra molto più calda rispetto a quella giallorossa, con Marotta che osserva la situazione e attende sviluppi. La stima per il colombiano c’è da sempre visto che fu proprio l’amministratore delegato dell’Inter a portarlo 7 anni fa alla Juventus. La Roma è molto più fredda, visto che nelle ultime ore sembra aver scelto il profilo giusto per la fascia destra: Mehmet Zeki Celik del Lille.

Continua a leggere su Open

Leggi anche: