Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

Corea del Sud e Stati Uniti hanno lanciato otto missili in risposta ai raid di Kim Jong-un

Seul e Washington hanno concordato il potenziamento delle esercitazioni militari congiunte dopo i radi di Pyongyang

La Corea del Sud e gli Stati Uniti hanno lanciato nella nottata di lunedì 6 giugno otto missili al largo della costa orientale della penisola in risposta alla raffica di missili a corto raggio lanciati dalla Corea del Nord. A dichiararlo è stato un funzionario del ministero della Difesa di Seul. La Reuters riporta che il lancio è una dimostrazione della capacità di effettuare attacchi di precisioni contro la fonte dei lanci di missili, i suoi centri di comando e quelli di supporto da parte della Corea del Nord. Il presidente della Corea del Sud Yoon Suk-yeol ha concordato con quello degli Stati Uniti Joe Biden il potenziamento delle esercitazioni militari congiunte in un vertice a maggio.


I test di Kim

Secondo l’agenzia di stampa sudcoreana Yonhap le forze armate della Corea del Sud e degli Stati Uniti hanno lanciato missili nell’arco di dieci minuti alle 4.45 (ora locale). «L’alleanza tra Corea del Sud e Stati Uniti rimane impegnata nel perseguire la pace e la prosperità della penisola coreana e nell’intera regione indo-pacifica», si legge in una dichiarazione del comando congiunto citata da Reuters. I missili balistici a corto raggio lanciati da Kim Jong-Un domenica sono stati il suo test più ampio e sono arrivati dopo l’annuncio della conclusione dei test congiunti tra Corea del Sud e Usa.


La Corea del Nord, che intanto combatte il suo primo focolaio (ufficiale) di Coronavirus, ha condotto una serie di test in questi mesi, compresi quelli dei missili balistici intercontinentali. Secondo Washington e Seul l’azione è il prodromo alla ripresa dei test nucleari dal 2017. Il mese scorso la Corea del Nord ha lanciato tre missili, tra cui uno considerato il suo missile balistico intercontinentale più grande, l’Hwasong-17, dopo la conclusione del viaggio di Biden in Asia. Gli Stati Uniti hanno chiesto alle Nazioni Unite di sanzionare la Corea del Nord ma Cina e Russia hanno posto il veto.

Foto copertina da: Japan Times

Continua a leggere su Open

Leggi anche: