Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

Mascherine, cade l’obbligo nei seggi elettorali. Ma indossarle è «fortemente raccomandato»

Lo prevede una circolare del Viminale, che fa seguito all’accordo tra i ministri Luciana Lamorgese e Roberto Speranza

Niente più obbligo di mascherina all’interno dei seggi elettorali: è quanto prevedono le nuove disposizioni contenute in una circolare del Viminale, diramata dal capo del dipartimento per gli Affari interni e territoriali del ministero dell’Interno Claudio Sgaraglia, che fa seguito alla sottoscrizione di un accordo tra i ministri Luciana Lamorgese e Roberto Speranza. In seguito al mutato quadro epidemiologico, non sarà più obbligatorio per gli elettori indossare la mascherina per accedere ai seggi, nonostante il suo utilizzo venga «fortemente raccomandato». La circolare arriva a quattro giorni dalle elezioni amministrative e dal referendum sulla giustizia, in programma domenica 12 giugno. Oggi, 8 giugno, è arrivata intanto la decisione del Tar che conferma l’obbligatorietà del dispositivo di protezione individuale per gli alunni delle scuole fino alla fine dell’anno scolastico. Gli studenti dovranno dunque munirsi di mascherina anche per gli esami di maturità e di terza media.


Leggi anche: