Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

Atalanta, i 10 acquisti più costosi di calciomercato

Cinque anni consecutivi in Europa, sei con Gasperini in panchina. L’Atalanta è diventata un modello di come fare calcio: non solo giovani e grandi cessioni ma anche tanti acquisti sul mercato

Si dice spesso il “modello Atalanta” e per certi versi è vero che il lavoro messo in piedi dalla famiglia Percassi in questi anni, con Gian Piero Gasperini in panchina e Giovanni Sartori dietro la scrivania, abbia fatto scuola. Cinque anni consecutivi in Europa – il prossimo sarà il primo senza competizioni europee – sono il manifesto di come si possa fare calcio ad un certo livello partendo dal settore giovanile, dallo scouting e costruendo in maniera sostenibile un club e portarlo ai vertici del calcio italiano. Un percorso di crescita che ha portato sul calciomercato a molte cessioni fruttuose, ma anche a tanti acquisti, spesso anche onerosi. L’ultimo in ordine temporale è quello di Merih Demiral dalla Juventus, riscattato dall’Atalanta per 20 milioni di euro, che si inserisce tra le operazioni più costose nella storia della Dea, ma non è in testa alla classifica. Ecco la top 10 (dati Transfermarkt):


10. Teun Koopmeiners

EPA/FILIP SINGER | Teun Koopmeiners durante il match d’andata dei quarti di finale di UEFA Europa League Lipsia – Atalanta, Lipsia, Germania, 7 aprile 2022

Il centrocampista olandese è stato acquistato dall’AZ Alkmaar per 12 milioni di euro nell’estate 2021. Nell’ultima stagione con l’Atalanta ha giocato 42 partite, tra Coppa e Campionato, segnando 4 gol.


9. Ruslan Malinovskyi

EPA/GEORGIA PANAGOPOULOU | L’attaccante Ruslan Malinovskyi esulta mostrando una t-shirt con la scritta ‘No war in Ukraine’ durante il match di UEFA Europa League Olympiacos – Atalanta, Stadio Geōrgios Karaiskakīs, Pireo, Grecia, 24 febbraio 2022

Il centrocampista ucraino è stato acquistato dal Genk per 13,6 milioni di euro nell’estate 2019. In tre anni all’Atalanta è stato grande protagonista con 135 presenze, 30 gol e 32 assist, diventando uno dei gioielli della Dea.

8. Aleksey Miranchuk

ANSA/PAOLO MAGNI | Aleksey Miranchuk durante il match di Serie A Atalanta – Sampdoria, Gewiss Stadium, Bergamo, Italia, 28 febbraio 2022

Altro centrocampista, altro grande acquisto della famiglia Percassi, negli ultimi anni specializzata nel rinforzo della mediana e della trequarti. Il russo è arrivato dalla Lokomotiv Mosca per 14,5 milioni di euro nell’estate 2020 e in due anni ha contribuito alle vittorie della Dea con 56 presenze, 9 gol e 7 assist.

7. Cristian Romero

ANSA/PAOLO MAGNI | Cristian Romero esulta dopo aver realizzato un goal durante il match di UEFA Champions League (Gruppo D) Atalanta – Midtjylland, Gewiss Stadium, Bergamo, Italia, 1° dicembre 2020

Il difensore argentino fu acquistato dalla Juventus per 16 milioni di euro nell’estate 2021, dopo il prestito della stagione precedente. Un solo anno con la maglia nerazzurra che gli è valso la chiamata del Tottenham la scorsa estate: prestito con obbligo di riscatto e incasso record per i bergamaschi. I londinesi infatti quest’anno verseranno nelle casse dell’Atalanta circa 55 milioni di euro. Romero ha chiuso la sua esperienza in nerazzurro con 36 presenze, 3 gol e 3 assist.

6. Marten De Roon

ANSA/PAOLO MAGNI | Marten De Roon esulta dopo aver realizzato un gol nel match di Serie A Atalanta – Napoli, Gewiss Stadium, Bergamo, Italia, 3 aprile 2022

E’ un caso curioso quello del centrocampista olandese, acquistato due volte dall’Atalanta. Nell’estate del 2015 gli osservatori bergamaschi lo pescarono dall’Heerenveen pagandolo 1,5 milioni di euro, salvo poi cederlo in Inghilterra al Middlesbrough dopo solo un anno. In Premier League però De Roon non si trova, l’Italia e Gasperini sembravano perfetti per lui. Il ritorno si consuma dopo una stagione, per 16,7 milioni di euro nell’estate 2017.

5. Mario Pasalic

ANSA/PAOLO MAGNI | Mario Pasalic esulta dopo aver realizzato un gol durante il match di Serie A Atalanta – Roma, Gewiss Stadium, Bergamo, Italia, 15 febbraio 2020

Arrivato in prestito biennale dal Chelsea per 2,5 milioni (estate 2018), il centrocampista è stato riscattato a settembre 2020 per 14,5 milioni. Totale 17 milioni di euro. Ormai veterano della Dea, il croato ha collezionato 168 presenze con 40 gol e 25 assist.

4. Juan Musso e Merih Demiral

Musso Demiral
ANSA/ALESSIO MARINI | Juan Musso e Merih Demiral durante il match di Serie A Venezia – Atalanta, Stadio Penzo, Venezia, Italia, 23 aprile 2022

Il duo difensivo formato da Musso e Demiral si colloca alla base del podio degli acquisti più costosi della storia dell’Atalanta. Il primo è arrivato dall’Udinese per 20 milioni di euro nell’estate 2021. Stesso prezzo pagato alla Juventus per il difensore turco proprio in questa sessione di calciomercato.

3. Luis Muriel

EPA/MATTEO BAZZI | Samir Handanovic devia in calcio d’angolo il rigore calciato da Luis Muriel durante il match di Serie A Inter – Atalanta, Stadio Giuseppe Meazza, Milano, Italia, 11 gennaio 2020

L’attaccante colombiano è il terzo acquisto più costoso della storia dell’Atalanta. Acquistato dal Siviglia per 21,2 milioni di euro nell’estate 2019, Muriel in quattro anni ha collezionato 128 presenze con 59 gol e 22 assist.

2. Jeremy Boga

Jeremy Boga
EPA/FILIP SINGER | Jeremie Boga durante il match di andata dei quarti di finale di UEFA Europa League Lipsia – Atalanta, Lipsia, Germania, 7 aprile 2022

L’ala ivoriana è stato il colpo della sessione di gennaio: 22 milioni di euro versati nelle casse del Sassuolo per regalare un’altra freccia all’arco di mister Gasperini. 15 partite in 4 mesi e ancora nessun gol con la maglia dell’Atalanta.

1. Duvan Zapata

EPA/Rafael Marchante | Duvan Zapata durante il match (in gara unica) valido per i quarti di finale di Champions League 2019/20 Atalanta – Paris Saint-Germain, Lisbona, Portogallo, 12 agosto 2020

E’ Duvan Zapata il calciatore più pagato nella storia dell’Atalanta. Arrivato In prestito biennale dalla Sampdoria nell’estate del 2018 per 14 milioni, diciotto mesi dopo è stato riscattato per ulteriori 12 milioni. Totale 26 milioni di euro. Soldi ben spesi che hanno portato a 162 presenze con la Dea, condite da 79 gol e 38 assist.

Leggi anche: