Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia
MONDO MercenariRussiaTvUcrainaUSAVideo

Sulla tv russa appaiono due veterani Usa catturati in Ucraina, il messaggio dell’ex sergente Drueke alla madre: «Sono vivo» – I video

Le prime immagini diffuse da Russia Today confermano che i due veterani americani catturati in Ucraina sono ancora vivi. Ancora nessuna notizia invece per il terzo disperso, Grady Kurpasi, mentre la Casa Bianca rivela la morte di un quarto americano caduto mentre combatteva per l’esercito di Kiev

Sono apparsi alla tv russa Russia Today i primi due veterani dell’esercito americano che sarebbero stati catturati dall’esercito di Mosca in Ucraina, dove si erano arruolati per combattere per Kiev a nord di Kharkiv. Ieri 17 giugno, sui social russi era stata diffusa la foto di Alexander Drueke e Andy Huynh sul retro di un camion, con le mani legate dietro la schiena. Sul canale Telegram del giornalista di Rt, Kopp Kocapes, è apparso un video di Drueke che manda un messaggio a sua madre e alla famiglia per rassicurarli sulle sue condizioni: «Mamma, voglio solo farti sapere che sono vivo e che spero di tornare a casa al più presto». Drueke non ha rivelato dove si trova. Secondo la zia del veterano ai media americani, Dianna Shaw, Drueke avrebbe fatto nel video alcuni segnali già usati durante la sua missione in Iraq per tranquillizzare la famiglia sulla sua salute.


Nel canale Telegram del giornalista russo Kocapes è apparso anche una parte dell’intervista fatta all’altro ex soldato americano catturato, Andy Tar Huynh, che ha confermato di essere stato «impegnato in un combattimento con le truppe russe» vicino Kharkiv. Nessuna immagina invece finora dell’altro ex soldato americano che sarebbe stato catturato in Ucraina, Grady Kurpasi, che risulterebbe scomparso dallo scorso aprile. La Casa Bianca ha poi rivelato che un quarto americano era impegnato nei combattimenti in Ucraina con l’esercito di Kiev. Si trattava di Willy Joseph Cancel, che sarebbe stato ucciso a maggio.


Leggi anche: