Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

Oggi Chiellini, Insigne e Criscito. Ieri Zenga e Nesta: tutti gli italiani in MLS

Sono con Insigne, Criscito e Chiellini sale a 23 il numero di italiani volati in America per un’esperienza in MLS

Dalla prossima stagione negli Stati Uniti – e Canada – si formerà nuovamente una “Little Italy” del calcio nostrano. Saranno infatti ben tre gli italiani che giocheranno in MLS, rinvigorendo una tradizione calcistica che trova radici fin dalla metà degli anni ’90. Ma in questa sessione di calciomercato i dollari americani hanno nuovamente aggredito i nostri calciatori, visto che ben tre protagonisti della nostra Serie A giocheranno nel massimo campionato di calcio a stelle e strisce. Il primo della lista – anche solo per l’ingaggio monstre da 15 milioni annui per 4 stagioni – è Lorenzo Insigne che ha lasciato il Napoli per volare in Canada e giocare con i Toronto. A seguirlo in Ontario ci sarà anche Mimmo Criscito, che da pochi giorni ha chiuso l’accordo con il club canadese. Un po’ più a sud, precisamente in California, ci sarà invece Giorgio Chiellini che ha firmato con il Los Angeles FC, lasciando la Juventus dopo 17 anni.


I pionieri della MLS

Tre nuovi acquisti azzurri in MLS che porta a 23 il numero totale dei calciatori italiani che hanno giocato nel campionato americano. Una tradizione ormai trentennale iniziata negli anni 90′ dai pionieri della trasvolata oceanica. Giuseppe Galderisi fu il primo ad andare a giocare negli Stati Uniti nel gennaio del 1996 con la maglia dei New England Revolution prima e quella di Tampa Bay poi, collezionando in tutto 48 presenze totali in MLS. Così come Nicola Caricola e Roberto Donadoni che nella stagione 1996/97 furono compagni di squadra negli allora New York MetroStars. L’anno dopo fu il turno di Walter Zenga che lasciò l’Italia e il Padova per volare nel Massachusetts per giocare una stagione con i New England Revolution.


Nuovo millennio

Dal 2000 il flusso di calciatori in viaggio dall’Europa agli Usa si è intensificato. L’ultimo è l’ex milanista José Mauri, ma sono tanti i giocatori di Serie A andati a fare provare un’esperienza in America. Il più celebre è senza dubbio Andrea Pirlo, volato a New York dopo gli anni alla Juventus, C’è anche l’ex milanista Nocerino, ingaggiato dal Montreal: la squadra che ha portato più italiani in MLS. In Canada nel corso degli anni si sono avvicendati Bernardo Corradi, Matteo Ferrari, Daniele Paponi, Andrea Pisanu, Matteo Mancosu e Marco Donadel. Ad aver inciso maggiormente però è stato Sebastian Giovinco che, con la maglia del Toronto ha totalizzato 142 gare, 73 gol e 57 assist, contribuendo alla vittoria del campionato nella stagione 16/17.

Continua a leggere su Open

Leggi anche: