Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

Un altro italiano in Canada: Criscito al Toronto insieme ad Insigne

Il capitano del Grifone lascia la Serie A per trasferirsi in MLS: giocherà insieme a Insigne

C’è una piccola colonia italiana pronta a lasciare la Serie A per catapultarsi in una nuova dimensione oltre l’Atlantico. Più precisamente in MLS americana, dove c’è un club che più di tutti guarda con attenzione al nostro campionato per innalzare il proprio livello tecnico e assicurarsi giocatori di sicura esperienza e rendimento. Si tratta del Toronto FC che, dopo essersi assicurata il cartellino di Lorenzo Insigne, ha chiuso la trattativa per Domenico Criscito. Un giocatore fortemente voluto dalla dirigenza canadese che, già alla fine della sessione invernale, aveva fatto un tentativo per il capitano del Grifone.


E, da vero capitano, Crisicito aveva gentilmente declinato l’offerta milionaria arrivata dal Canada per provare a giocarsi fino in fondo la possibilità di salvare il suo Genoa dalla retrocessione. Sfortunatamente per lui l’obiettivo non è stato raggiunto e, adesso, anche terzino si è convinto ad aprire un nuovo capitolo della sua carriera provando una nuova esperienza lontano dall’Italia (ha già giocato in Russia). Criscito e il Genoa sono arrivati ad un accordo per la rescissione del contratto, per consentire al giocatore di provare un’esperienza nuova dopo aver onorato la promessa fatta a gennaio.


Addio doloroso

ANSA/SIMONE ARVEDA | Domenico Criscito piange dopo aver sbagliato un calcio di rigore durante Sampdoria-Genoa, Stadio Luigi Ferraris, Genova, 30 aprile 2002

Criscito, tornato a Genoa nel 2018 dopo l’esperienza allo Zenit, ha salutato il club e i tifosi rossoblu con un lungo post pubblicato su Instagram:

Caro Genoa , non avrei immaginato n’è voluto essere qui ora a scriverti per un ultimo saluto ma nella vita come ben sappiamo non sempre le Cose vanno come si spera o si vuole … le nostre strade devono dividersi ancora una volta purtroppo … spero solo sia per il bene di questa squadra , di questi colori e di questo nuovo progetto … ti seguirò e sosterrò ovunque sarò perché non c è niente da fare i tuoi colori sono indelebili nel mio cuore ..ho gioito , lottato , sofferto per te e ho dato sempre il massimo … mi dispiace non aver raggiunto L obiettivo ma ti auguro di volare in alto nei mesi e anni avvenire . Il mio è un arrivederci … sicuramente non tornerò come giocatore ma spero di tornare e di contribuire al tuo successo .. volevo ringraziare tutte le persone che mi sono state accanto in questi dieci anni rossoblu, a partire dai compagni di squadra fino ad arrivare alle persone che lavorano in sede.. ma un grazie speciale va alla NORD perché grazie a voi sono diventato genoano.. per sempre nel mio cuore.

Un messaggio carico di emozione e commozione, che fa eco al comunicato pubblicato dal club:

Il Genoa comunica la risoluzione consensuale del contratto con Mimmo Criscito, a cui vanno i ringraziamenti per il contributo offerto in campo e fuori in tutti questi anni. Le porte del Club per un suo futuro ritorno rimarranno sempre aperte. Buona fortuna Mimmo!.

Coincidenze

ANSA / CESARE ABBATE | Lorenzo Insigne Napoli-Genoa allo stadio Diego Armando Maradona di Napoli, 15 maggio 2022

La decisione di lasciare la Serie A per iniziare la nuova avventura a Toronto arriva proprio nel giorno in cui in Canada si riapre ufficialmente l’era degli italiani: oggi infatti Lorenzo Insigne – decollato in mattinata – inizierà ufficialmente il suo percorso in MLS. L’ex capitano del Napoli però non è il primo italiano a vestire la maglia dei canadesi. Il primo pioniere è stato Sebastian Giovinco, che nel 2015 decise di lasciare la Juventus e cambiare vita per provare a diventare grande in America: con la maglia del Toronto la ‘formica atomica’ ha disputato quattro campionati, totalizzando 125 presenze e 73 gol oltre a conquistare il premio come Giocatore dell’anno in MLS nel 2015.

Continua a leggere su Open

Leggi anche: