Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

Niente addio, Salah rinnova con il Liverpool

L’attaccante egiziano ha rinnovato il suo contratto con i Reds fino al 2025. Allontanati i rumors su un suo addio

Non ci sarà nessun addio tra Mohamed Salah e il Liverpool: l’attaccante ha rinnovato il suo contratto con i Reds fino al 2025. L’ufficialità è arrivata attraverso i canali social del club che ha comunicato l’avvenuto accordo con l’egiziano per il prolungamento e adeguamento del contratto in scadenza il prossimo anno. Una decisione non scontata che arriva dopo diverse settimane di rumors di calciomercato attorno al suo addio. Praticamente dal giorno dopo la finale di Champions League persa contro il Real Madrid, si erano fatte più insistenti le voci di una separazione tra Salah e il Liverpool, causa il mancato accordo per il rinnovo. Voci che erano diventate pressanti dopo l’addio di Sadio Mané – passato al Bayern – e l’acquisto di Darwin Nunez dal Benfica. In un’idea di rivoluzione dell’attacco voluta da Klopp. Nulla di tutto questo, semplicemente serviva trovare l’accordo economico per continuare insieme e tornare a vincere quella Champions League sfuggita a fine maggio.


Re di Liverpool

Una storia d’amore quella tra il Liverpool e Salah iniziata nel 2017 e che nel corso di questi anni ha portato a vincere praticamente tutto in Inghilterra e in Europa, con un saldo in maglia Reds di 156 gol in 254 presenze. Continueranno insieme, nonostante le voci di giugno: «Ci vuole sempre un po’ di tempo per rinnovare, ma ora è davvero tutto fatto – ha ammesso l’egiziano ai canali ufficiali del club – Il nostro percorso di crescita è costante da anni. La scorsa stagione siamo stati vicini a vincere quattro trofei, ma poi purtroppo nell’ultima settimana della stagione due li abbiamo persi. Ma siamo sempre competitivi per vincere, anche grazie ai nuovi acquisti. Il mio messaggio ai tifosi è semplice. Daremo il massimo la prossima stagione per cercare di vincere tutti i trofei».


Continua a leggere su Open

Leggi anche: