Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

Il giorno del Polpo: tra cene, visite mediche e un bagno d’amore. Juventus, Pogba è ufficiale con la n.10

Il francese ha svolto le visite mediche prima di firmare un contratto quadriennale da 8 milioni di euro all’anno. Ad attenderlo alla Continassa c’erano più di 2000 tifosi

Un’accoglienza da re. Paul Pogba sta vivendo un ritorno a casa in grande stile, sommerso dall’amore dei tifosi della Juventus che – dalla sera del suo arrivo – si sono riversati prima all’aeroporto di Torino e poi al J Medical per dare il bentornato al centrocampista francese. Un rinforzo sul calciomercato fortemente voluto dalla dirigenza juventina, che vede nel Polpo l’uomo giusto per restituire entusiasmo alla piazza e soprattutto far tornare ad essere la linea mediana il punto di forza della squadra di Massimiliano Allegri.


Le prime ore con Di Maria

ANSA/ALESSANDRO DI MARCO | Paul Pogba arriva al centro J Medical per sottoporsi ai test medici, Torino, Italia, 9 luglio 2022

Dopo essere sbarcato a Torino nella setata di venerdì 8 luglio, Pogba ha deciso di entrare subito in clima Juventus. E quale modo migliore se non iniziare a conoscere meglio l’altro colpo del mercato bianconero? Il francese ha deciso infatti di andare a cena con Angel Di Maria (l’argentino verrà presentato alla stampa lunedì 11 alle 15): i due calciatori hanno scelto uno dei locali del centro per trascorrere le prime ore insieme alle rispettive compagne. Al termine della serata i due si sono salutati dandosi appuntamento per il primo allenamento insieme alla Continassa.


In 2000 al J Medical

ANSA/ALESSANDRO DI MARCO | I tifosi della Juventus attendono Paul Pogba davanti al centro J Medical, a Torino, Italia, 9 luglio 2022

Il vero bagno di folla per Pogba c’è stato nella mattinata di venerdì 9 luglio, quando si è recato al J Medical per svolgere le visite mediche di rito e conseguire l’idoneità sportiva, propedeutica alla firma sul contratto che lo legherà alla Juventus per quattro anni garantendogli uno stipendio da 8 milioni all’anno. All’arrivo alla clinica bianconera il giocatore ha trovato più di duemila tifosi in festa, ansiosi di dargli il bentornato. Pogba, visibilmente emozionato ha risposto battendosi più volte la mano sul cuore. Durante le visite invece, il giocatore è stato fotografato più volte con la divisa ufficiale del club nonostante non fosse ancora arrivata l’ufficialità del trasferimento. Il centrocampista ha avuto modo di parlare anche con Federico Chiesa, presente anche lui all’interno della struttura. Alle 15.30, una volta terminate le visite, Pogba si è diretto nella sede della Juventus – distante pochi metri – per la firma sul contratto.

L’ufficialità

Lunedì mattina è arrivato anche il comunicato ufficiale del club, attraverso i propri profili social. «Quando ci si saluta, dopo un’avventura meravigliosa vissuta insieme, in un angolo del cuore c’è sempre una piccola speranza di rivedersi, prima o poi. Paul è di nuovo a Torino, è andato via ragazzo, ritorna uomo e fuoriclasse, ma c’è una cosa che non è cambiata: la voglia di scrivere altre nuove pagine indimenticabili, insieme. Non potremmo essere più felici: Pogba è di nuovo con noi».

Continua a leggere su Open

Leggi anche: