Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

In fondo che succede? Il mercato delle neo promosse

Monza, Salernitana, Cremonese e Lecce sono al lavoro per costruire una rosa in grado di competere per la salvezza. Ma c’è chi è nettamente in vantaggio sulle altre…

Non soltanto big. Perché se in Italia a far parlare è soprattutto il calciomercato delle prime della classe, anche le squadre che dovranno lottare per non retrocedere hanno iniziato a darsi battaglia a suon di acquisti e rinforzi. La squadra più attiva in questo senso è il Monza di Silvio Berlusconi che, dal giorno della promozione in Serie A, ha iniziato una campagna di rafforzamento degna delle squadre di medio-alta classifica. Questa la situazione dei club che durante la prossima stagione punteranno alla salvezza.


Monza

Stefano Sensi Monza
Ansa | Stefano Sensi posa con la nuova maglietta del Monza

In Brianza sono già arrivati Cragno, Sensi, Carboni, Ranocchia, Marlon e Pessina: tutti cercati da squadre con obiettivi più prestigiosi ma che hanno subito accettato l’offerta del Monza, affascinati dal progetto di Berlusconi. Ma il lavoro dell’ad Galliani è tutt’altro che concluso: nei prossimi giorni arriverà anche Gonzalo Villar della Roma. Con i giallorossi infatti è stato raggiunto un accordo per un prestito con obbligo di riscatto per circa 10 milioni totali. Per l’attacco invece si continua a lavorare su Pinamonti. Con l’Inter sono già andati in scena diversi incontri e si sta lavorando a una formula che consentirà ai nerazzurri di poter riacquistare il giocatore in futuro.


Cremonese

ANSA | Tommaso Milanese in azione con la maglia della Roma

A Cremona hanno festeggiato la promozione con gli acquisti del portiere Radu e di Chiriches dal Sassuolo. In Lombardia sono arrivati anche Vasquez dal Genoa e Tommaso Milanese dalla Roma. Da Trigoria è stato acquistato anche il terzino Ndiaye e adesso, dopo aver puntellato la squadra con giovani di prospettiva e qualche certezza, i lombardi vogliono portare altri giocatori d’esperienza. Per rinforzare l’attacco infatti l’idea è quella di provare a fare un tentativo per Pinamonti. Sull’attaccante però il Monza è in netto vantaggio.

Lecce

ANSA/ALESSANDRO DI MARCO | Gianluca Frabotta durante Juventus-Spezia all’Allianz Stadium di Torino, 3 marzo 2021

In Salento la scossa sul mercato deve ancora arrivare. Il rinforzo più importante è Frabotta, preso in prestito dalla Juventus, che si aggiunge a Ceesay – punta con un passato nello Zurigo – e a Baschirotto dell’Ascoli. Innseti a cui, mercoledì 12 luglio, si è aggiunto anche il giovane Joel Voelkerling Persson, attaccante svedese classe 2003 acquistato dalla Roma La sensazione è che le trattative più importanti debbano ancora entrare nel vivo. Nel mirino infatti ci sono Deiola del Cagliari, Nestorovski dell’Udinese e il giamaicano Gray del Watford oltre al brasiliano Kajo Jorge della Juventus. Possibili innesti che innalzerebbero – e non poco – il livello della rosa.

Salernitana

ANSA | Erik Botheim con la maglia del Bodo Glimt

Anche a Salerno il nuovo direttore sportivo Morgan De Sanctis sembra avere le idee chiare. Dopo aver riscattato Bohinen e Coulibaly e aver ceduto Ederson all’Atalanta, il dirigente è riuscito a portare alla Salernitana Lovato – arrivato da Bergamo nell’affare Ederson – oltre Diego Valencia dell’Universidad Católica e Mikael dello Sporting Recife. Il rinforzo più interessante però è sicuramente Botheim, norvegese arrivato dal Krasnodar dopo essersi fatto notare con la maglia del Bodo Glimt. Il centravanti è già al lavoro con la squadra di Nicola, pronto a farsi conoscere a suon di gol anche in Serie A.

Un colpo che non rappresenta la fine della campagna di rafforzamento del club di Iervolino. Giovedì 14 luglio arriverà anche Domagoj Bradarić, difensore croato che ha giocato l’ultima stagione con la maglia del Lille: il giocatore svolgerà subito le visite mediche prima di legarsi alla Salernitana che, per il suo acquisto, verserà nelle casse dei francesi 5milioni di euro più bonus. Adesso il prossimo obiettivo è un difensore: il nome in pole è quello di Maksimovic del Genoa.

Continua a leggere su Open

Leggi anche: