Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

Proteste in Sri Lanka, i manifestanti fanno irruzione negli uffici del primo ministro – I video

Ranil Wickremesinghe, che nei giorni scorsi aveva annunciato che si sarebbe dimesso, è stato invece nominato presidente ad interim dal Parlamento

Dopo la fuga del presidente Rajapaksa dal Paese, in Sri Lanka è stato dichiarato lo stato d’emergenza e imposto il coprifuoco nella provincia occidentale del Paese. Il primo ministro Ranil Wickremesinghe, che nei giorni scorsi aveva annunciato che si sarebbe dimesso, è stato invece nominato presidente ad interim dal Parlamento. In un messaggio alla tv pubblica, Mahinda Yapa Abeywardana, presidente del Parlamento, ha dichiarato: «A causa della sua assenza dal Paese, il presidente Gotabaya Rajapaksa mi ha riferito di aver nominato il primo ministro presidente ad interim, secondo i dettami della Costituzione». Un annuncio che ha alimentato ulteriormente le proteste in corso. I manifestanti hanno assaltato la sede della tv di Stato e, successivamente, hanno fatto irruzione nell’ufficio di Wickremesinghe. Nel Paese, da giorni, sono in corso proteste contro il governo e contro la dinastia Rajapaksa, che per decenni ha guidato lo Sri Lanka. Ma negli ultimi mesi la situazione si è fatta sempre più critica dopo che lo Sri Lanka è andato in default, e la popolazione ha visto venir meno beni di prima necessità, tra cui acqua, cibo, medicinali e benzina.


Video in copertina: Twitter / Francesco Radicioni


Continua a leggere su Open

Leggi anche: