Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

Como, che colpo! Raggiunto l’accordo con Cesc Fabregas

Lo spagnolo, che ha vinto tutto, ha accettato la corte dei bianco blu. Ripartirà dalla Serie B

Un campione del mondo è pronto a solcare i campi della Serie B italiana. Non è uno scherzo, ma uno dei tanti risvolti inaspettati che spesso possono presentarsi sul calciomercato. E così, mentre in Serie A diversi top club faticano a dare una svolta alle trattative – bloccati da questioni economiche – tra i cadetti il Como piazza una mossa a sorpresa e porta in Italia uno dei talenti più puri dell’ultimo ventennio. Cesc Fabregas ha accettato l’offerta dei bianco blu, che mettono le mani su un rinforzo che aveva stuzzicato le fantasie di diverse squadre in Europa.


Con il Como lo spagnolo firmerà un contratto biennale. Al suo entourage, naturalmente, erano arrivate anche altre offerte, ma il centrocampista ha accettato la corte dei lombardi che sembrano un giusto step in vista dell’inizio della carriera da allenatore (previsto appunto tra due anni). Un colpo arrivato grazie al lavoro di Dennis Wise, l’amministratore unico del club per conto della SENT Entertainment.


Top player

EPA/HANS KLAUS TECHT | Xavi Hernandez e Cesc Fabregas con la maglia della Spagna festeggiano la conquista dei Campionati europei 2008, Stadio Ernst Happel, Vienna, Austria, 26 giugno 2008

Nato il 4 maggio 1987, Fabregas muove i primi passi nella Cantera del Barcellona dove si distingue come uno dei ragazzi di maggior talento. Sul più bello però il Barça sembra quasi voltargli le spalle e nel 2003 si trasferisce all’Arsenal, considerato il poco spazio trovato in Catalogna. A Londra debutta in Premier League a 17 anni: con i Gunners – di cui è stato anche capitano – ha totalizzato 213 presenze mettendo a segno 35 gol e confezionando oltre 70 assist. Nel 2011 il Barcellona si convince a riportarlo a casa sborsando 35 milioni di euro e fissando una clausola rescissoria da 200 milioni sul suo contratto.

Nel 2014 torna in Inghilterra, sponda Chelsea dove rimane per 5 stagioni accumulando 138 presenze e 15 gol. L’ultimo step della carriera di Fabregas è stato il Monaco, dove ha trascorso le ultime due stagioni. Con la nazionale spagnola invece ha vinto tutto: nel 2010 ha contribuito in maniera determinante alla vittoria Mondiale, stesso discorso nel 2008 e nel 2012, quando le Furie Rosse hanno conquistato per due volte consecutive il titolo di campioni d’Europa. Un fuoriclasse che ha vinto tutto. E che ora è pronto a ripartire dal Como e dalla Serie B. Perché proprio storie come questa restano ancora la parte più bella del calcio.

Continua a leggere su Open

Leggi anche: