Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

Deadline 30 giugno: gli svincolati ancora senza squadra

Dal 1° luglio tanti giocatori della Serie A e in Europa saranno formalmente disoccupati in attesa di una nuova squadra

Alla mezzanotte del 30 giugno tante stelle dell’ultimo decennio calcistico saranno libere e a disposizione del miglior offerente. La fine del mese coincide infatti con la naturale scadenza di tanti contratti che renderanno diversi calciatori, italiani e stranieri, dei disoccupati. Qualche anno fa arrivare a scadenza di contratto poteva essere per il calciatore un’ottimo strumento sulla propria società per strappare un contratto migliore, con il ricatto di andar via gratis. O al contrario una leva importante per strappare contratti monstre ad altri club. Ma la crisi del calcio, unita ad una pandemia globale ha fatto stringere – e non di poco – i cordoni della borsa a tutte le società. E convinto più d’una società che a volte perdere un calciatore non è il male peggiore, soprattutto se contestualmente ci si può liberare senza traumi di uno stipendio pesante. E la lista dei calciatori liberi al 1° luglio 2022 è lunghissima, per questo abbiamo stilato un elenco dei più interessanti.


Paulo Dybala

ANSA/LUCA ZENNARO | Paulo Dybala esulta dopo aver segnato un gol durante la gara di Serie A Genoa-Juventus, Stadio Luigi Ferraris, Genova, Italia, 6 maggio 2022

Paulo Dybala forse non è il più “costoso” dei disoccupati, ma certamente è quello maggiormente attenzionato dai club italiani. L’attaccante argentino non è più un giocatore della Juventus e lo stesso club bianconero lo ha salutato con un comunicato. Su di lui, ormai da settimane c’è l’Inter che ha messo sul tavolo un’offerta di contratto interessante ma non così tanto da chiudere, per adesso, la trattativa. Roma, Milan e Atletico Madrid osservano da lontano la situazione.


Paul Pogba e Angel Di Maria

EPA/PETER POWELL | Paul Pogba durante la gara di Premier League Manchester United – Southampton, Old Trafford di Manchester, Inghilterra, Regno Unito 12 febbraio 2022

I nomi di Paul Pogba e Angel Di Maria vanno formalmente inseriti in questa lista poiché di ufficiale, in questo momento, non c’è nulla. Ma ormai da settimane è chiaro come il futuro dei due calciatori sia alla Juventus. Per il francese è un ritorno quello in bianconero dopo gli anni passati al Manchester United: l’accordo tra le parti è stato chiuso, mancano soltanto le visite mediche, che avverranno ad inizio luglio e poi ci sarà l’ufficialità. Per l’argentino filtra molto ottimismo, ma si sa, soprattutto nel calciomercato, finché non ci sono le firme sui contratti tutto può succedere.

Henrikh Mkhitaryan

Henrikh Mkhitaryan
Ansa | Henrikh Mkhitaryan durante le visite mediche con l’Inter, Milano, Italia, 22 giugno 2022

Anche per Henrikh Mkhitaryan all’Inter manca solo l’ufficialità, dopo le visite mediche sostenute dall’armeno a fine giugno. L’ex Roma, da cui è andato via a parametro zero, sarà un nuovo giocatore nerazzurro ad inizio luglio. Firmerà un contratto biennale con il club di Suning.

I gioielli della Serie A

ANSA / CESARE ABBATE | Dries Mertens durante la gara di Serie A Napoli-Salernitana, Stadio Maradona, Napoli, Italia, 23 gennaio 2022

Sono tanti i calciatori della Serie A con il contratto in scadenza il 30 giugno 2022 che ancora non hanno trovato sistemazione. Se per Zlatan Ibrahimovic la strada del rinnovo con il Milan sembra non essere un problema – se ne parlerà con calma visto il grave infortunio dello svedese – Dries Mertens è ai titoli di coda e non rinnoverà con il Napoli così come il compagno di squadra David Ospina. La volontà del belga è quella di rimanere in Italia, magari dal suo mentore Maurizio Sarri alla Lazio, ma le sirene estere sul belga non mancano. Andrea Belotti lascerà il Torino da capitano, dopo 7 anni di storia d’amore.

Tramontata la pista Fiorentina, che prenderà Jovic, in Italia Milan e Roma osservano la situazione così come all’estero è forte la concorrenza del Monaco. Alessio Romagnoli andrà via dal Milan da Campione d’Italia e su di lui è in pressing da mesi la Lazio, che lo vorrebbe al posto di Acerbi in uscita. Federico Bernardeschi lascia la Juventus e sta valutando il suo futuro, tra l’offerta del Napoli e le possibilità estere. Il laziale Luiz Felipe firmerà nei prossimi giorni con il Betis Siviglia, mentre sta cercando ancora una sistemazione il compagno di squadra Thomas Strakosha. Potrebbe essere in Brasile, al Botafogo, il futuro di Matias Vecino in uscita dall’Inter.

La situazione all’estero

caso suarez
Ansa | L’ex attaccante dell’Atletico Madrid Luis Suarez

Anche all’estero l’elenco dei prossimi disoccupati non è breve. Se Luis Suarez, in uscita dall’Atletico Madrid, presto firmerà con il River Plate, l’ex compagno di squadra Dembelé deve ancora trovarsi una sistemazione. Così come Isco che saluta il Real Madrid e Jesse Lingard al passo d’addio con il Manchester United. Christian Eriksen sogna di rimanere in Premier League dopo la scadenza del contratto con il Brentford. Florian Grillitsch sogna l’Italia mentre Corent Tolisso sembra ormai ad un passo dal ritorno al Lione. E poi c’è l’enorme grana Neymar al PSG, nonostante abbia ancora un contratto in essere ma formalmente è in uscita dal club parigino.

Continua a leggere su Open

Leggi anche: