Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

Inter, Lukaku è ufficiale: «Sono tornato, mantengo le promesse»

La società nerazzurra ha comunicato la firma dell’attaccante belga attraverso i propri canali social

Dopo giorni di attesa e di trattative, nella giornata del suo arrivo a Milano per le visite mediche adesso è ufficiale: Romelu Lukaku è nuovamente un calciatore dell’Inter. A comunicarlo è lo stesso presidente Zhang attraverso un video pubblicato insieme al calciatore belga sul tetto della sede dell’Inter: «Guardate chi c’è qui con me. The Big Boss è tornato». E Lukaku di tutta risposta: «Sono tornato. E’ come un deja vu, Quassù come tre anni fa». E il presidente strappa una promessa al belga di segnare tanti gol a San Siro: «Sono qui per questo, io mantengo le promesse».


La formula dell’affare e la maglia n.90

Un ritorno fortemente voluto – e quasi promesso per tutta la scorsa stagione – che sarà in prestito oneroso annuale da 8 milioni più un massimo di 5 milioni di bonus, legati agli eventuali trofei che l’Inter alzerà nel corso della stagione. Lukaku percepirà un ingaggio di 11 milioni lordi (circa 8,5 netti più bonus) meno di quanto avrebbe percepito al Chelsea. Il belga infatti ha rinunciato ad oltre 7 milioni di euro, bonus compresi. La trattativa dell’estate è giunta alla conclusione, ora davvero i tifosi dell’Inter potranno tornare ad ammirare a San Siro Big Rom. Che giocherà però con un’altro numero di maglia: non più il 9 ma il 90.


Continua a leggere su Open

Leggi anche: