Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

Inter, Lukaku è sbarcato a Milano: «Troppo contento di essere tornato»

Il centravanti è arrivato in Italia per iniziare la sua seconda avventura in nerazzurro: torna in prestito dopo un anno difficile trascorso al Chelsea

Il Re è finalmente tornato sul trono. Dopo una trattativa estenuate, Romelu Lukaku può sentirsi di nuovo a casa. Il centravanti belga è sbarcato nella prima mattinata di mercoledì a Milano per iniziare la sua seconda avventura con la maglia dell’Inter. «Sono troppo contento di essere tornato», sono state le sue prime parole all’arrivo all’aeroporto. Adesso il belga svolgerà le visite mediche, prima di trasferirsi nel quartier generale nerazzurro dove insieme all’ad Marotta e al ds Ausilio – il tutto alla presenza del presidente Zhang – firmerà il contratto che lo legherà all’Inter almeno per la prossima stagione. Un ritorno fortemente voluto dal giocatore che, dopo le difficoltà incontrate al Chelsea sotto la guida tecnica di Tuchel, ha avuto in testa soltanto l’idea di riuscire ad ottenere una nuova chance con il club dove si è trovato meglio nel corso della sua carriera.


La formula

ANSA / MATTEO BAZZI | Romelu Lukaku esulta durante il match di Serie A Milan-Inter, Stadio Giuseppe Meazza, Milano, 21 febbraio 2021

Big Rom torna all’Inter in prestito oneroso annuale da 8 milioni più un massimo di 5 milioni di bonus, legati agli eventuali trofei che la squadra allenata da Simone Inzaghi alzerà nel corso della stagione. Il contratto è stato stilato dall’avvocato del club Angelo Capellini e il legale del belga Sébastien Ledure. Il calciatore percepirà un ingaggio di 11 milioni lordi (circa 8,5 netti più bonus). Dunque per tornare all’Inter Lukaku ha rinunciato a circa 3,5 milioni netti considerato che il suo stipendio con i Blues era di 12 milioni più 3 di bonus. Il prestito è secco e non è previsto un prezzo per il riscatto. Ciò vuol dire che se a fine stagione l’Inter vorrà tenere Lukaku dovrà iniziare una nuova trattativa con il Chelsea che, soltanto un anno fa, aveva versato ben 115 milioni nelle casse nerazzurre per acquistarlo nell’ultima sessione di calciomercato estivo.


Continua a leggere su Open

Leggi anche: