Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

La Juventus saluta Dybala: «Buena suerte, Paulo». E l’Inter lo aspetta

Il club bianconero saluta l’argentino nel giorno della scadenza naturale del suo contratto. E l’Inter lo aspetta

La Juventus ha atteso il 30 giugno, giorno della naturale scadenza del contratto, per salutare e ringraziare Paulo Dybala. Lo ha fatto con un post sui canali social ufficiali del club, augurando al calciatore ormai ex bianconero buona fortuna: «E’ arrivato che era una giovane e talentuosa promessa, e ora saluta la Juve portando con sé bagaglio di esperienze che lo hanno reso il campione che è; la carriera di Paulo Dybala continuerà infatti lontano da Torino. Un grande percorso, quello vissuto insieme, fatto non solo di gol e vittorie, ma di grandi giocate, nottate indimenticabili, prestazioni di qualità assoluta. E per tutto questo lo ringrazieremo sempre. Buona fortuna, anzi, suerte, Joya!».


Una lettera di saluto che pone fine alla sua avventura in bianconero dopo 7 anni. Un addio che era nell’aria da mesi ormai, dopo il mancato rinnovo di contratto e le tante sirene degli altri club. Da domani l’argentino sarà formalmente un giocatore libero da qualsiasi vincolo contrattuale e potrà accettare qualsiasi destinazione. Per lui però rimane in prima fila sempre l’Inter, che lo aspetta a braccia aperte per far coppia con il nuovo acquisto Lukaku.


L’Inter lo aspetta

Ormai da settimane, se non mesi, si parla dell’Inter come prossima destinazione di Paulo Dybala. Nessuno ha fatto mistero della voglia dei nerazzurri di far firmare l’attaccante argentino, a partire dall’ad Giuseppe Marotta: «Ci siamo incontrati coi suoi rappresentanti, ma questo fa parte del nostro lavoro. Bisogna fare sondaggi, esplorare percorsi nuovi e tra questi c’è Dybala. Poi però per arrivare a una conclusione devono esserci convergenze importanti e per ora non siamo ad alcuna definizione del rapporto». Che tradotto nel linguaggio del calciomercato vuol dire che le parti sono ancora distanti sull’ingaggio. Se l’intesa sulla durata dell’accordo è già stata trovata – l’Inter ha proposto un quadriennale – resta ancora da colmare la distanza economica che c’è ancora tra domanda e offerta.

L’argentino vorrebbe circa 8 milioni più bonus all’anno, l’Inter per adesso è ferma a 5,5 milioni di euro più bonus. Cifre in linea con gli ultimi rinnovi effettuati dal club nerazzurro – Brozovic su tutti. A Milano filtra comunque ottimismo, ma prima di fare l’accelerata decisiva bisogna pensare anche alle cessioni, con Skriniar primo nome della lista. Poi si penserà a Dybala, con i rischi conosciuti di un possibile sorpasso delle pretendenti, italiane e straniere. La Roma osserva, così come il Milan e l’Atletico Madrid. Ma alle cifre attuali non c’è margine per questi club. Magari più in là, nel caso l’Inter continui a far fare anticamera all’argentino.

Continua a leggere su Open

Leggi anche: