Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

Roma, dopo Dybala il sogno è Wijnaldum: la situazione

Dopo aver ufficializzato Dybala i giallorossi hanno messo nel mirino un altro top player…

La Roma sembra averci preso gusto. Perché dopo essere arrivata ad ingaggiare Paulo Dybala – contro ogni pronostico – adesso la proprietà giallorossa vuole regalare a José Mourinho un altro colpo di calciomercato destinato a far compere un ulteriore salto di qualità alla rosa romanista. Con l’arrivo di un top player in grado di ricoprire alla perfezione il ruolo di mediano infatti, la Roma colmerebbe una lacuna importante che consentirebbe allo Special One di aspirare almeno a tornare in Champions League. Per questo quando a Trigoria è stato proposto Georgino Wijnaldum, il general manager Tiago Pinto non ci ha pensato due volte e ha avviato i contatti con il Paris Saint-Germain per provare a portare in Italia l’olandese. L’operazione però si preannuncia tutt’ altro che semplice. Ecco i motivi.


La situazione

ANSA | Georgino Wijnaldum in azione con la maglia della nazionale olandese

Wijnaldum è già stato contattato telefonicamente da Mourinho e ha dato la sua piena disponibilità a trasferirsi nella Capitale. A frenare l’affare però è l‘ingaggio faraonico percepito dal giocatore – 7 milioni netti – per questo la Roma ha chiesto a PSG di contribuire al pagamento di parte dello stipendio di ‘Gini‘, che i giallorossi vorrebbero prendere in prestito gratuito con diritto di riscatto. I parigini però vorrebbero cedere il giocatore a titolo definitivo e, per lasciarlo andare, chiedono 10 milioni di euro. Il quadro è complesso ma tutte le parti in causa hanno interesse a chiudere l’affare. I prossimi giorni saranno decisivi. Wijnaldum vuole la Roma, se decidesse di ridursi l’ingaggio, l’operazione potrebbe subire un’improvvisa accelerata.


Continua a leggere su Open

Leggi anche: