Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

Elodie, attacco social a Fratelli d’Italia: «Ha un programma che mi fa paura»

La cantante si schiera contro il partito di Meloni, postando alcuni punti del suo manifesto politico

«A me sinceramente fa paura». Così l’artista pop Elodie sul programma presentato da Fratelli d’Italia in vista delle neoindette elezioni del prossimo 25 settembre dopo le dimissioni del premier Mario Draghi. Elodie risponde a un tweet di un altro utente che riassume le parti a suo dire «più significative», ma la cantante aggiunge anche il link alla versione ufficiale sul sito del partito di Giorgia Meloni.


Va però segnalato che quello non è il programma per le elezioni politiche 2022, che ancora non è stato pubblicato. Si tratta del programma presentato da Fdi alle elezioni politiche del 2018. Tra i punti citati compaiono i seguenti:

  • Al punto uno si legge che FdI è schiera alla «difesa della famiglia naturale», associata alla «lotta all’ideologia gender» e al «sostegno alla vita».
  • Nel secondo punto si parla di una «ridiscussione di tutti i trattati UE a partire dal fiscal compact dall’euro».
  • Al terzo viene menzionata la «espulsione immediata per gli stranieri che delinquono ed esecuzione della pena nello Stato di provenienza». Si aggiunge anche che il partito in caso di elezione il partito lavorerà a una legge che dica che «la difesa è sempre legittima».
  • Il partito di Meloni ritiene inoltre necessaria «l’istituzione di quote di immigrazione regolare solo per nazionalità che hanno dimostrato di integrarsi e che non creano problemi di sicurezza».
  • La quinta voce del programma, intitolata «Tutela della nostra identità dal processo di islamizzazione», spiega che non ci sarà «nessun cedimento» nei confronti di «chi vorrebbe eliminare i simboli della nostra tradizione cristiana, vietare il presepe o rimuovere i crocifissi dai luoghi pubblici». Nell’ambito si legge anche di un «tetto al numero massimo di alunni stranieri per classe».
  • Al sesto punto appare poi il «divieto di utilizzo di termini stranieri negli atti ufficiali e normativi.»
  • Alla settima voce viene citata la «pace fiscale per tutti i piccoli contribuenti che si trovano in condizioni di difficoltà economica attraverso un concordato generalizzato». Oltre a ciò, Fratelli d’Italia dice che si batterà per una «abolizione del tetto all’uso del contante».

Questo articolo è stato aggiornato riportando la data del programma citato da Eloide.

Continua a leggere su Open

Leggi anche: