Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

Centrosinistra, Fratoianni replica al veto di Calenda sugli uninominali: «Non vadano nemmeno lui e Letta»

Il segretario di Sinistra Italiana: «Azione e Pd sappiano che il nostro programma non è l’agenda Draghi»

«Il nostro programma non è l’agenda Draghi: lo dico a Calenda ma lo dico anche a Letta e al Pd». Il segretario di Sinistra Italiana Nicola Fratoianni è intervenuto stasera a In Onda su La 7. Il nome di Fratoianni sta facendo discutere Azione/+Europa e Partito democratico in queste ore di trattative per il campo largo. Carlo Calenda ha imposto come condizione ai dem che lui, Luigi Di Maio e Bonelli dei Verdi non compaiano nei collegi uninominali perché, soprattutto Sinistra Italiana, ha votato decine di volte contro le proposte del governo Draghi. «Non voglio che un singolo voto di Azione vada a loro», ha detto Calenda. Fratoianni non rinnega il suo recente passato all’opposizione, e sull’alleanza nei collegi rilancia: «Se gli vogliamo battere le destre dobbiamo costruire la coalizione nell’uninominale. Io chiedo a tutti i leader e segretari di partito: sono pronti a non stare nell’uninominale?».


Immagine di copertina: ANSA/ETTORE FERRARI


Continua a leggere su Open

Leggi anche: