Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

Meloni a Letta: «Ho bisogno di “incipriarmi” in politica estera? Sei misogino. Da te nessuna lezione dopo l’accordo con la sinistra radicale»

Dura replica della leader di Fratelli d’Italia che accusa di sessimo il segretario del Pd

Si accende lo scontro tra Enrico Letta e Giorgia Meloni, dopo che il segretario del Pd ha attaccato la leader di Fratelli d’Italia, accusandola di provare «a incipriarsi» in politica estera con un’intervista a Panorama e richiamando invece il comizio in Spagna per il partito di estrema destra Vox e i rapporti con Viktor Orban. Meloni ribatte con un post su Facebook rinfacciando a Letta l’accordo elettorale con Verdi e Sinistra Italiana, che hanno votato contro l’allargamento della Nato a Svezia e Finlandia: «Non accettiamo lezioni da chi si erge a paladino dell’atlantismo, ma poi stringe patti con la sinistra radicale nostalgica dell’Urss. Noi non abbiamo bisogno della cipria, mentre voi non riuscireste a coprire le vostre contraddizioni neanche con lo stucco». Secondo la leader di FdI, quello di Letta è anche un attacco contro di lei in quanto donna: «Caro Letta, al netto della misoginia che questa frase tradisce e dell’idea secondo la quale una donna dovrebbe essere attenta solo a trucchi e borsette, il vostro problema è che non ho bisogno di “incipriarmi” per essere credibile».


Continua a leggere su Open


Leggi anche: