Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

Così l’ex moglie di Putin evita le sanzioni e vive nel lusso: l’inchiesta della Bild con lo staff di Navalny

A firmare l’inchiesta è l’attivista Maria Pevchikh, collaboratrice dell’oppositore del presidente russo, che lancia un appello perché vengano congelate le proprietà di cui dispone l’ex consorte del capo del Cremlino

L’ex moglie di Vladimir Putin, Lyudmila, e suo marito Artur Otscheretny, di 20 anni più giovane, viaggerebbero per tutta l’Europa immersi nel lusso e in barba a qualsiasi sanzione. Lo denuncia il quotidiano tedesco Bild, citando le ricerche dell’attivista Maria Pevchikh, collaboratrice del dissidente russo Alexei Navalny. L’articolo del tabloid elenca le proprietà di lusso della coppia, tra cui appartamenti e ville milionarie a Biarritz, Davos e Marbella. Tutti i possedimenti sarebbero a nome di Otscheretny e il sospetto, spiega Pevchikh, è che questi possa averli ricevuti dall’ex moglie di Putin per evitare di incorrere in potenziali sanzioni. Al momento la donna sarebbe inserita solo nella lista dei personaggi sanzionati dal Regno Unito. Bild cita quindi l’appello di Pevchikh: «Congelate immediatamente le proprietà della famiglia Otscheretny e indagate sull’origine del denaro!».


Continua a leggere su Open


Leggi anche: