Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

No! Delfraissy, presidente del Consiglio scientifico Covid francese, non ha ammesso di «aver ucciso persone»

Il post diventato virale negli ambienti No Vax cita un’intervista il cui contenuto originale, però, era ben diverso

Circola un’immagine dove si afferma che Jean-François Delfraissy, presidente del Consiglio Scientifico francese, avrebbe ammesso di aver «ucciso persone». Questo perché, prosegue il presunto virgolettato, è stato fatto «un casino» nella gestione della pandemia da Coronavirus. In realtà, però, questa conversazione non è mai avvenuta.

Per chi ha fretta:

  • Circola una citazione attribuita al presidente dell’ex Consiglio Scientifico francese
  • Nel post diventato virale, si legge che Jean-François Delfraissy avrebbe ammesso: «Abbiamo fatto un casino, abbiamo ucciso le persone, ma pensavamo di fare la cosa giusta»
  • Nell’intervista originale da cui avrebbe origine il virgolettato, non è riscontrabile nessuna dichiarazione del genere
  • La frase deriva da un’interpretazione arbitraria delle dichiarazioni di Delfraissy, che avevano in realtà uno stampo ben diverso

Analisi

«ASSASSINI SIETE, E DA ASSASSINI DOVETE FINIRE!». Questo “pacato auspicio” accompagna un’immagine diventata virale nelle scorse ore. Nella foto vediamo il volto di Jean-François Delfraissy, presidente dell’ormai disciolto Consiglio Scientifico francese. E una sua presunta dichiarazione, virgolettata: «Abbiamo fatto un casino, abbiamo ucciso le persone, ma pensavamo di fare la cosa giusta».

Lo screenshot, divenuto presto virale, è la traduzione del titolo di un articolo uscito sul blog Olivierdemeulenaere.wordpress.com. Aprendolo, vediamo che il pezzo è un commento a un’intervista rilasciata da Delfraissy a Franceinfo. Ma la frase d’esordio già ci fa sentire puzza di bruciato: «Sto riassumendo, ma questa è fondamentalmente la linea di difesa per questo vecchio figlio di put**na». Vediamo dunque cos’ha detto davvero questo vecchio… esperto.

L’intervista a Franceinfo

Il Consiglio Scientifico francese ha cessato la sua attività alla fine dello scorso luglio. Per tracciare un bilancio sul suo operato, l’uomo che l’ha presieduto sin dall’inizio, Jean-François Delfraissy, ha rilasciato un’intervista a Franceinfo. Parte della trascrizione dell’intervista viene riportata in questo articolo, pubblicato il 31 luglio 2022. Delfraissy esordisce chiedendo: «Abbiamo molti rimpianti, ma chi non avrebbe rimpianti per una crisi così eccezionale?». Prosegue il mea culpa: «In nome della salute, credendo di fare la cosa giusta, tutti noi, direttori di case di cura, amministrazioni, abbiamo messo la salute prima dell’umanità». Anche se riconosce, andando avanti con l’intervista, che «su una crisi eccezionale di questo tipo e in particolare nel periodo di marzo, aprile, maggio 2020», è stato necessario agire rapidamente, si rammarica dell’assenza di confronto con i cittadini.

Delfraissy ha poi rivolto uno sguardo al futuro: «Ci saranno nuove ondate, in autunno, durante l’inverno 2022-2023, non abbiamo finito con il Covid-19», ha avvertito, sebbene si sia detto convinto che «l’intelligenza umana finirà per dominare la capacità di questo virus». Confidando nel fatto che gestire le prossime ondate sarà più semplice: «Ora la scienza è avanzata molto, anche in modo straordinario, abbiamo vaccini, cure, abbiamo strumenti diversi e quindi la globalità della risposta è ovviamente diverso».

La clip integrale

Uno sguardo dunque critico, ma ottimista, su quello che è stato e quello che sarà. Ma di confessioni quali «Abbiamo fatto un casino, abbiamo ucciso le persone», non v’è traccia. Niet. Nisba. Dovremmo esserci sbagliati sicuramente noi, magari qualcosa ci sfugge: per questo abbiamo chiesto conferma al collega Alexandre Capron, di France24.

Alexandre ci ha inviato il video dell’intervista integrale, che risale al 22 luglio, nel quale in nessun momento Delfraissy pronuncia le parole «On a merdé, on a tué des gens, mais on croyait bien faire». Spiega molte cose sulla nuova strategia per combattere la variante Omicron, auspica una maggiore collaborazione tra stati e scienziati e un maggior coinvolgimento dei cittadini nelle strategie del governo, ma della frase incriminata nessuna traccia.

Conclusioni

Jean-François Delfraissy non ha mai pronunciato la seguente frase: «Abbiamo fatto un casino, abbiamo ucciso le persone, ma pensavamo di fare la cosa giusta». Ha rilasciato un’intervista a Franceinfo in cui faceva un bilancio sulla maniera in cui era stata gestita la pandemia, e esprimeva i suoi timori e le sue speranze per il futuro.

Questo articolo contribuisce a un progetto di Facebook per combattere le notizie false e la disinformazione nelle sue piattaforme social. Leggi qui per maggiori informazioni sulla nostra partnership con Facebook.

Open.online is working with the CoronaVirusFacts/DatosCoronaVirus Alliance, a coalition of more than 100 fact-checkers who are fighting misinformation related to the COVID-19 pandemic. Learn more about the alliance here (in English).

Continua a leggere su Open

Leggi anche: