Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

Covid, torna a salire l’incidenza dei casi: tre Regioni a rischio moderato. Calano i ricoveri in ospedale – Il monitoraggio Iss

I dati del report settimanale dell’Istituto Superiore di Sanità e del Ministero della Salute sull’andamento della pandemia in Italia

Questa settimana sale l’incidenza dei contagi da Coronavirus, a differenza di quella precedente. Nel periodo tra il 19 e il 25 agosto 2022 sono stati rilevati 277 casi ogni 100mila abitanti contro i 260 della settimana tra il 12 e il 18 agosto. A riferirlo è il consueto monitoraggio settimanale dell’Istituto Superiore di Sanità e del Ministero della Salute sull’andamento della pandemia in Italia. La percentuale dei casi rilevati attraverso l’attività di tracciamento dei contatti è stabile rispetto alla settimana scorsa (13% contro 14%). Stabile anche quella dei casi rilevati attraverso la comparsa dei sintomi (45% contro 45%) e quella grazie all’attività di screening (42% contro 42%). Tre Regioni sono classificate a rischio moderato, mentre le restanti 18 Regioni e Province autonome sono classificate a rischio basso.


Indice Rt in calo

In lieve diminuzione, invece, è l’indice Rt medio calcolato sulle persone positive che presentano sintomi: tra il 2 e il 15 del mese corrente è stato pari a 0,74 (range 0,71-0,77), quindi sotto la soglia epidemica. L’Rt al 15 agosto era a 0.75 (0,72-0,77) contro quello del 9 agosto a 0.77 (0,73-0,80) al 09/08/2022.


Diminuiscono le ospedalizzazioni

Dati positivi sul fronte delle ospedalizzazioni. Calano i ricoveri sia in terapia intensiva che nei reparti ordinari. Il tasso di occupazione nei reparti di rianimazione scende al 2,4% il 25 agosto nella rilevazione quotidiana del ministero della Salute contro il 2,7% del 18 agosto. Nelle aree mediche il tasso a livello nazionale cala al 9,4% il 25 agosto rispetto all’11% del 18.

Continua a leggere su Open

Leggi anche: