Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

Stati Uniti, arriva l’ok dell’Fda ai vaccini di Pfizer e Moderna aggiornati contro Omicron

Atteso il via libera dei Centers for disease control and prevention

La Food and drug administration (Fda) ha concesso l’autorizzazione di emergenza ai booster dei vaccini anti-Covid di Pfizer e Moderna aggiornati per agire anche contro le sottovarianti Omicron Ba.4. e Ba.5, ora dominanti negli Stati Uniti. È la prima volta che l’Fda autorizza una formula vaccinale aggiornata da quando i vaccini originali sono stati diffusi nel dicembre del 2020. I “nuovi” vaccini, chiamati bivalenti perché prendono di mira sia il ceppo originale del Coronavirus sia le sottovarianti più recenti, permetteranno di fornire una protezione più duratura sia dalla malattia grave, contro cui i vaccini originali erano ancora efficaci, sia dall’infezione e dalla malattia lieve causate da Omicron. Il nuovo richiamo di Pfizer è stato autorizzato per le persone di età pari o superiore ai 12 anni, mentre quello di Moderna per gli adulti di età pari o superiore ai 18. Le fasce di età idonee possono ricevere il booster due mesi dopo aver completato il primo ciclo o aver ricevuto l’ultimo richiamo con la vecchia versione dei vaccini. Perché le farmacie possano iniziare a somministrare i nuovi richiami bisogna però attendere il via libera e le linee guida dei Centers for disease control and prevention (CDC), il cui comitato dovrebbe riunirsi giovedì e venerdì.


Continua a leggere su Open


Leggi anche: