Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

Politici su TikTok? La creator 19enne li gela: «Fate brutta figura: noi vi prendiamo per il cu*» – Il video

Seguita da quasi 700mila follower, la ragazza critica l’ipocrisia dei politici sbarcati sul social per parlare ai giovani

«Politici sparite da questo social, avete già Instagram e Facebook, qui non c’entrate niente, fate brutta figura: pensate che la gente vi metta like perché vi supporta? No, è perché vi prendiamo tutti per il cu*o, carissimi». Emma Galeotti attacca lo sbarco dei politici su TikTok con un video, diventato virale, in cui accusa di ipocrisia i candidati alle elezioni politiche. «Non siamo così stupidi che ci basta un video su TikTok per votarvi perché è l’unica cosa che conosciamo», dice Galeotti, 19 anni e oltre 693mila seguaci sulla piattaforma della Gen Z. Solo ieri, 1 settembre, sono arrivati su TikTok Silvio Berlusconi e Matteo Renzi con brevi video autoironici che tentano di simulare le modalità e i ritmi degli sketch dei più giovani.. Pochi giorni fa sono arrivati anche Matteo Salvini, il leader della Lega, Giorgia Meloni di Fratelli d’Italia e Carlo Calenda di Azione. Già presente anche Giuseppe Conte, presidente del Movimento 5 Stelle.


«Date l’idea che siamo plasmabili, ma non basta un video»

«Vi piace l’istruzione? Ma la conoscete la parola istruzione? Oppure vi piace l’esercito? Io dico ‘all in’ nell’istruzione. Anzi, se votate il mio partito, avrete 10 euro in più sulla prepagata, e potete usarli anche in droga, chiudo un occhio», recita Emma facendo finta di vestire i panni di un candidato politico che pur di attirare il voto di un giovane gli fa proposte in modo affannoso. Poi torna ad attaccare direttamente: «Date l’idea – conclude – di pensare che siamo plasmabili e rincogl**niti, come se ci bastasse un video con scritte e musichette accattivanti e boom: votiamo per voi. Non credo proprio. Se volete intrattenerci va bene, ma non perdete tempo perché potreste fare molto altro».


Continua a leggere su Open

Leggi anche: