Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

Altro scossone nel centrodestra, Berlusconi avverte Meloni: «Gravissimo ridiscutere Pnrr»

Il leader di Forza Italia punta i piedi sull’ipotesi di correggere gli accordi con Bruxelles sul Recovery fund, come più volte sostenuto dalla leader di FdI. Nuove tensioni nel centrodestra, dopo quelle sui rapporti con Orban e la Nato

Il centrodestra rischia un altro scontro interno, stavolta sulla possibilità di modificare gli accordi con la Commissione Ue per il Recovery plan, dopo che Silvio Berlusconi ha definito «gravissima» l’ipotesi di ridiscutere il Pnrr se questo dovesse «mettere a rischio risorse preziose che con tanta fatica abbiamo procurato per far ripartire l’Italia». Intervistato dal direttore del neonato Il Settimanale, Claudio Brachino, l’ex premier ha puntato i piedi contro la proposta più volte avanzata soprattuto da Giorgia Meloni di rivedere i patti con Bruxelles, alla luce delle nuove emergenze nate dopo la pandemia di Coronavirus. Berlusconi si dice disposto solo a qualche lieve modifica: «Aggiustamenti marginali naturalmente è del tutto ragionevole farli, in accordo con l’Europa, alla luce di mutate condizioni, ma nulla più di questo. Ridiscutere il Pnrr sarebbe illogico e pericoloso, mentre non c’è nessun motivo vero per chiederlo».


Continua a leggere su Open


Leggi anche: