Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

Alluvione Marche, è di Brunella Schiù la macchina recuperata dal fiume ma di lei nessun traccia. Continuano le ricerche

Nella Bmw bianca ripescata a sud del ponte Burello, a Corinaldo, sono stati ritrovati i documenti della 56enne ancora dispersa nel nubifragio dello scorso 15 settembre

L’automobile ripescata dai carabinieri a sud del ponte Burello, a Corinaldo in provincia di Ancona, è di Brunella Schiù, la 56enne ancora dispersa nell’alluvione che lo scorso 15 settembre ha colpito le Marche provocando vittime e distruzione. Dopo il ritrovamento del veicolo poche ore fa, ora le autorità confermano: la macchina è della donna sua ma di lei ancora nessuna traccia. «L’interno è pieno di fango ma non ci sono corpi», fanno sapere i soccorritori, che nella ricerca hanno però rinvenuto i documenti che attestano la proprietà della 56enne. Alla Bmw serie 1 bianca mancano anche vari pezzi. Le autorità spiegano anche che la carcassa si trova «in una zona inaccessibile» e che dovrebbe essere recuperata nelle prossime ore. Rimangono quindi ancora senza esito le ricerche per i due dispersi che ancora mancano all’appello, Mattia di 8 anni e Brunella Chiù. Il bimbo era stato strappato dalle braccia della madre dopo che erano scesi dalla loro auto a Castelleone di Suasa. Un’onda piena di acqua e fango lo ha trascinato via.


Continua a leggere su Open


Leggi anche: